ESCLUSIVA LS – Coach Cristelli: «Inconcepibili le parole sul sito di Vado, non accetto prese in giro»

PARTNER DI LIGURIA A SPICCHI

Studio Fisioterapico Giovanni Gerbino
Ti aiutiamo a ritrovare l’equilibrio per fare ciò che ami.

© Edited by MATTEO CALAUTTI
Share
1 MINUTE

Vittoria esterna per Vado di coach Costa, vincente al PalaBiagini di Lerici contro Follo dopo che la sfida d’andata terminò con la vittoria a tavolino per i Levantini. Andrea Cristelli, coach dei follesi, ha contattato Liguria a Spicchi per replicare pubblicamente in nome della società al duro comunicato ufficiale pubblicato dagli avversari, il cui contenuto è stato giudicato inaccettabile:

Credo che non sia concepibile che su un sito ufficiale di una società possa uscire un articolo che avrei capito se fosse uscito su Facebook o su qualche social in cui chiunque possa scrivere qualsiasi cosa. Francamente credo che sia irrispettoso nei confronti di un gruppo di ragazzi che si allena e sacrifica il proprio tempo per venire in palestra definirli come un «encefalogramma piatto». Credo che sia irrispettoso parlare di «pochezza tecnica». Credo che sia irrispettoso scrivere che faceva un freddo tale che «i pinguini scivolavano sul linoleum». Capisco che possa dar fastidio che all’andata gli arbitri, come da regolamento, abbiano deciso di non far giocare la partita assegnandoci quindi una vittoria per 20-0 a tavolino, ma credo comunque che per il bene di questo sport e per il bene dei ragazzi che lo praticano sia squallido e quanto meno inappropriato che su un sito ufficiale vengano scritte queste cose. Anche perché ci siamo giocati la nostra gara come se l’è giocata Vado, al quale vanno i miei complimenti perché sono riusciti a scardinare quella che questo presunto giornalista appartenente alla società ha definito «zona bulgara». In realtà una zona normalissima, la stessa che l’altro anno ci ha permesso di vincere a Vado. Io non accetto certe cose ma non per cattiveria, perché mi rendo perfettamente conto che siamo in difficoltà e in un’annata particolare. Ma non accetto una presa in giro del genere. Credo sia una cosa imbarazzante, probabilmente sminuente per i propri giocatori che hanno faticato tanto in campo.

Licenza Creative Commons

Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale. | This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.

Non dimenticare di prendere attentamente visione del disclaimer del sito, nel quale sono indicati i termini e le condizioni alla cui accettazione sono subordinati l’accesso e la navigazione nel sito stesso. | Don’t forget to carefully read the website disclaimer, where there are the terms and conditions which every guest must respect to be allowed to surf the own website.

Matteo Calautti
About Matteo Calautti 3148 Articles
Studente genovese di Scienze Internazionali e Diplomatiche, nonché "minor" di pallacanestro. Appassionato di sport in ogni sua forma e colore. Esterofilo e curioso osservatore di politica e attualità. Tra le altre, collabora anche con Londra Italia, East Journal, con la rivista di Ingegneria di Genova, con la trasmissione televisiva Dilettantissimo e con Io Gioco Pulito, l'inserto sportivo de Il Fatto Quotidiano. Infine, ha fondato anche Liguria a Spicchi, Il Calcio Portoghese e Dragoni d'Oriente, portali web dedicati rispettivamente alla pallacanestro ligure, al calcio lusitano ed al Leyton Orient.