SERIE C – Vado: «Non è bastato uno splendido primo tempo, difficoltà offensive nel secondo»

PARTNERS DI LIGURIA A SPICCHI

Studio Fisioterapico Giovanni Gerbino
Ti aiutiamo a ritrovare l’equilibrio per fare ciò che ami.

Assicurazione sportiva a 90 €/anno
Vuoi assicurarti da infortuni sportivi al costo di soli 7.50 € al mese? Qui i dettagli.

© Edited by MATTEO CALAUTTI
Share

Gran colpo per Ospedaletti di coach Lupi, capace di superare Vado di coach Costa al PalaIsnart. La società vadese ha pubblicato sul suo sito ufficiale un’analisi della sfida:

Non è bastato uno splendido primo tempo alla Pallacanestro Vado per espugnare il parquet di Ospedaletti; nella seconda parte della gara le difficoltà in attacco degli ospiti consentono ai padroni di casa di recuperare e conseguire una importante vittoria in ottica terzo posto.

Parte bene l’attacco dei vadesi che si portano sul 6-0, ma è soprattutto la difesa a funzionare bene, con capitan Cerisola che imbriglia con l’aiuto dei compagni il temuto pivot Colombo; nel primo quarto Ospedaletti praticamente segna solo su tiri liberi, alcuni generosamente concessi dalla coppia arbitrale (11 falli personali contro in questa frazione, saranno 30 alla fine). Nel secondo parziale Vado continua a far girare bene la palla in avanti, ma la difesa comincia a mostrare qualche crepa dopo l’ingresso in campo di Cruz per i ponentini; si va comunque al riposo su un insperato +15 per gli ospiti.

Alla ripresa del gioco Ospedaletti piazza subito un parziale di 7-0 con Michelis che riapre la partita; Vado ha difficoltà ad affrontare la zona avversaria, però due triple di Pelegi mantengono un discreto vantaggio per gli ospiti, che si riduce a +4 all’ultimo secondo a causa di una tripla dell’ex Cavallaro. Nell’ultimo parziale si gioca punto a punto, Pelegi a due minuti dalla fine porta ancora sul +2 Vado, ma un’altra tripla di Cavallaro porta avanti Ospedaletti; a 36 secondi dalla sirena una dubbia infrazione di passi ferma l’attacco vadese, che dopo un libero di Bedini perde l’ultima palla possibile per riaprire la partita.

Domenica prossima si ritorna al Geodetico contro la capolista Spezia.

Licenza Creative Commons

Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale. | This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.

Non dimenticare di prendere attentamente visione del disclaimer del sito, nel quale sono indicati i termini e le condizioni alla cui accettazione sono subordinati l’accesso e la navigazione nel sito stesso. | Don’t forget to carefully read the website disclaimer, where there are the terms and conditions which every guest must respect to be allowed to surf the own website.

Matteo Calautti
About Matteo Calautti 2357 Articles
Studente genovese di Scienze Internazionali e Diplomatiche, nonché "minor" di pallacanestro. Appassionato di sport in ogni sua forma e colore. Esterofilo e curioso osservatore di politica e attualità. Tra le altre, collabora anche con Londra Italia, East Journal, con la rivista di Ingegneria di Genova, con la trasmissione televisiva Dilettantissimo e con Io Gioco Pulito, l'inserto sportivo de Il Fatto Quotidiano. Infine, ha fondato anche Liguria a Spicchi, Il Calcio Portoghese e Dragoni d'Oriente, portali web dedicati rispettivamente alla pallacanestro ligure, al calcio lusitano ed al Leyton Orient.