SERIE C – Tarros La Spezia: «Ultima frazione entusiasmante, la squadra non si è mai arresa»

PARTNER DI LIGURIA A SPICCHI

Studio Fisioterapico Giovanni Gerbino
Ti aiutiamo a ritrovare l’equilibrio per fare ciò che ami.

© Edited by MATTEO CALAUTTI
Share
1 MINUTE

Primo posto matematico nel Girone B di qualificazione per la Tarros La Spezia di coach Padovan, vittoriosa al PalaIsnart contro Ospedaletti di coach Lupi. La società spezzina ha diffusa un’analisi della sfida:

Per tre quarti della gara Ospedaletti ha accarezzato la vittoria: i padroni di casa, infatti, sono stati sempre avanti sino all’ultima frazione, quando la Tarros ha ribaltato tutto.
È senza dubbio questa la nota positiva di una giornata iniziata non certo bene, con Dalpadulo che non è potuto partire per la trasferta, sostituito da Visigalli, anche se ancora in piena fase di recupero e quindi praticamente non impiegabile.

I padroni di casa partono con il piglio giusto, decisi a trovare la vittoria di prestigio, per dare un segnale forte a se stessi e lanciarlo al Cus Genova, che incontreranno nelle semifinali. Per tre tempini riescono a condurre il gioco e costringono gli ospiti ad inseguire. Poi, nell’ultima frazione, le cose cambiano: il tasso tecnico della Tarros emerge, valorizzato da uno spirito che stavolta è stato davvero quello giusto e ha portato la squadra a non arrendersi mai. L’ultima frazione è tiratissima ed entusiasmante, con continui capovolgimenti di fronte e diversi tiri dalla lunga distanza. Alla fine, grazie anche ad alcune giocate non solo pragmatiche ma anche belle da vedere, la Tarros riesce a sorpassare gli avversari e strappare la vittoria.

Licenza Creative Commons

Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale. | This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.

Non dimenticare di prendere attentamente visione del disclaimer del sito, nel quale sono indicati i termini e le condizioni alla cui accettazione sono subordinati l’accesso e la navigazione nel sito stesso. | Don’t forget to carefully read the website disclaimer, where there are the terms and conditions which every guest must respect to be allowed to surf the own website.

Matteo Calautti
About Matteo Calautti 3158 Articles
Studente genovese di Scienze Internazionali e Diplomatiche, nonché "minor" di pallacanestro. Appassionato di sport in ogni sua forma e colore. Esterofilo e curioso osservatore di politica e attualità. Tra le altre, collabora anche con Londra Italia, East Journal, con la rivista di Ingegneria di Genova, con la trasmissione televisiva Dilettantissimo e con Io Gioco Pulito, l'inserto sportivo de Il Fatto Quotidiano. Infine, ha fondato anche Liguria a Spicchi, Il Calcio Portoghese e Dragoni d'Oriente, portali web dedicati rispettivamente alla pallacanestro ligure, al calcio lusitano ed al Leyton Orient.