Una rassegna quotidiana su Facebook Messenger? Ecco la risposta di LS al cambio di algoritmo

PARTNER DI LIGURIA A SPICCHI

Studio Fisioterapico Giovanni Gerbino
Ti aiutiamo a ritrovare l’equilibrio per fare ciò che ami.

Assicurazione sportiva a 90 €/anno
Vuoi assicurarti da infortuni sportivi al costo di soli 7.50 € al mese? Qui i dettagli.

Share

È un mese che arrivano segnalazioni di lettori che non trovano più gli articoli sulla loro timeline di Facebook oppure che non trovano articoli condivisi pur andando sulla pagina ufficiale presente sul social network. Il tutto è dovuto ai frequenti cambi di algoritmo che Mark Zuckerberg apporta alla sua creatura. Fin qui nulla di scandaloso: Facebook dà e Facebook toglie. Urgeva quindi trovare una soluzione per non dipendere dalla visibilità che il demiurgo di “Faccialibro” decide di dare ai vari post di Liguria a Spicchi. Così è nata l’idea di creare il Facebook Bot ufficiale del portale, che permette di avere un solo messaggio al giorno via Facebook Messenger con tutta la rassegna degli articoli pubblicati in giornata.

Se il nome di primo acchitto può spaventare, nella realtà il Facebook Bot non è altro che un “assistente” della pagina Facebook che si interfaccia agli utenti per svolgere delle funzioni. Quello di Liguria a Spicchi avrà il compito di inviarvi quindi una singola rassegna quotidiana degli articoli del giorno. Come fate ad attivarlo? Posto il fatto che l’attivazione è ovviamente gratuita, per attivarlo non si dovrà far altro che cliccare su questo link, che rimanda direttamente alla chat con la pagina Facebook. A quel punto si potrà attivare il Bot semplicemente cliccando sul pulsante “Inizia” . Nessuna compilazione di form o cose simili. Semplice, vero? Chiaramente in qualsiasi momento sarà possibile annullare l’iscrizione, ma questo ve lo comunicherà direttamente il Bot una volta registrati.

Questo servizio si unisce dunque a quello della pagina Facebook, dell’account Instagram, della Playlist YouTube Liguria a Spicchi TV, del profilo Twitter e del canale Telegram, gli ultimi due dei quali colpevolmente fermi da tre settimane proprio perché il tempo è stato dedicato a mettere a punto il Facebook Bot. Tutte piattaforme social il cui unico scopo è quello di rendere la vostra esperienza di lettura e partecipazione più coinvolgente possibile.

Spargete il verbo e tenetevi pronti. Perché da gennaio Liguria a Spicchi cala l’asso. A breve una grande sorpresa.

#comenonlavetemailetta

Licenza Creative Commons

Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale. | This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.

Non dimenticare di prendere attentamente visione del disclaimer del sito, nel quale sono indicati i termini e le condizioni alla cui accettazione sono subordinati l’accesso e la navigazione nel sito stesso. | Don’t forget to carefully read the website disclaimer, where there are the terms and conditions which every guest must respect to be allowed to surf the own website.

Matteo Calautti
About Matteo Calautti 2816 Articles
Studente genovese di Scienze Internazionali e Diplomatiche, nonché "minor" di pallacanestro. Appassionato di sport in ogni sua forma e colore. Esterofilo e curioso osservatore di politica e attualità. Tra le altre, collabora anche con Londra Italia, East Journal, con la rivista di Ingegneria di Genova, con la trasmissione televisiva Dilettantissimo e con Io Gioco Pulito, l'inserto sportivo de Il Fatto Quotidiano. Infine, ha fondato anche Liguria a Spicchi, Il Calcio Portoghese e Dragoni d'Oriente, portali web dedicati rispettivamente alla pallacanestro ligure, al calcio lusitano ed al Leyton Orient.