MERCATO – Addio in casa Tarros La Spezia: via Visigalli, in arrivo un giovane di Serie A2

PARTNER DI LIGURIA A SPICCHI

Studio Fisioterapico Giovanni Gerbino
Ti aiutiamo a ritrovare l’equilibrio per fare ciò che ami.

© Edited by MATTEO CALAUTTI
Share
1 MINUTE

Importante addio in casa Tarros La Spezia. La squadra di coach Padovan perde infatti il suo capitano, che era giunto alla terza stagione con la canotta bianconera. Trattasi di Davide Visigalli, che così lascia la squadra nel mercato di riparazione.

Un addio non dovuto ad una scelta tecnica, bensì per cause lavorative. Cause che l’hanno spinto a trasferirsi in Umbria, a Perugia. La sua carriera cestistica non si fermerà. L’ala senese ha infatti intrapreso una nuova sfida: dare una mano a Gualdo Tadino a salvarsi nella Serie C Silver umbra. Con i Biancorossi che attualmente si trovano all’ultimo posto in classifica.

La Tarros tuttavia non è rimasta con le mani in mano. Partito Visigalli è infatti stato firmato un giovano classe ’98 proveniente dalla Serie A2: l’ala Edoardo Moretti. Aggregato in questa stagione alla prima squadra della Zeus Energy Rieti, con cui ha anche esordito nel secondo campionato nazionale nel successo contro Trapani, Moretti è cresciuto nel settore giovanile della Scavolini Pesaro. Due metri di altezza e 105 cm di altezza, una fisicità che l’ha portato ad essere il terzo miglior rimbalzista alle finali nazionali U20 di Torino 2018.

«È un giocatore che ci é piaciuto subito moltissimo», ha dichiarato il dirigente Maurizio Caluri in un articolo di Città della Spezia, aggiungendo che «si tratta di un ottimo atleta, molto fisico, che fa della difesa e dei rimbalzi le sue caratteristiche fondamentali» e che «porterà molta solidità vicino a canestro». Per quanto riguarda l’addio di Visigalli, invece, il dirigente ha rilasciato le seguenti dichiarazioni:

Un ringraziamento particolare a Davide, che in questi anni si è contraddistinto per serietà e attaccamento alla maglia. Nonostante diversi problemi fisici e un importante intervento ha fatto sempre di tutto per tornare in campo, dimostrando il suo valore e le sue qualità. Gli auguriamo il meglio per il futuro.

Licenza Creative Commons

Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale. | This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.

Non dimenticare di prendere attentamente visione del disclaimer del sito, nel quale sono indicati i termini e le condizioni alla cui accettazione sono subordinati l’accesso e la navigazione nel sito stesso. | Don’t forget to carefully read the website disclaimer, where there are the terms and conditions which every guest must respect to be allowed to surf the own website.

Matteo Calautti
About Matteo Calautti 3058 Articles
Studente genovese di Scienze Internazionali e Diplomatiche, nonché "minor" di pallacanestro. Appassionato di sport in ogni sua forma e colore. Esterofilo e curioso osservatore di politica e attualità. Tra le altre, collabora anche con Londra Italia, East Journal, con la rivista di Ingegneria di Genova, con la trasmissione televisiva Dilettantissimo e con Io Gioco Pulito, l'inserto sportivo de Il Fatto Quotidiano. Infine, ha fondato anche Liguria a Spicchi, Il Calcio Portoghese e Dragoni d'Oriente, portali web dedicati rispettivamente alla pallacanestro ligure, al calcio lusitano ed al Leyton Orient.