SERIE D – D’Acunto: «Una società bellissima, vogliamo vincere il campionato» (VIDEO)

PARTNER DI LIGURIA A SPICCHI

Studio Fisioterapico Giovanni Gerbino
Ti aiutiamo a ritrovare l’equilibrio per fare ciò che ami.

© MY BASKET
Share
2 MINUTES

Durante la passata stagione è stato uno dei protagonisti della Serie D, nonché giustiziere del MY Basket ai Playoff. Stiamo parlando di Simone D’Acunto, arrivato in estate in Biancoblù. La società genovese ha pubblicato sul suo canale YouTube ufficiale una sua intervista video.

Prima di tutto la presentazione e le sue prime impressioni sulla società:

Ciao a tutti. Sono Simone D’Acunto. Quest’anno sto facendo questa nuova esperienza con il MY Basket dopo che l’anno scorso ci siamo affrontati nella semifinale Playoff. È una società bellissima, devo dire la verità, che mi ha regalato tante emozioni. Un pubblico sempre delle grandi occasioni e non vedo l’ora di continuare questo campionto per regalare qualche soddisfazione alla società e ai nostri tifosi.

Due parole poi sul gruppo e sugli obiettivi:

Con i compagni mi trovo davvero bene. Non sono parole scontate. Non ci sono compagni con cui non vada d’accordo. Siamo molto uniti e abbiamo avuto un bellissimo inizio di campionato con una sola sconfitta. Complimenti all’Auxilium ma ci siamo molto rimproverati per la mancanza di determinazione e anche di umiltà onestamente. Ma sono sicuro che quest’anno ci toglieremo molte soddisfazioni. Il nostro obiettivo è quello di vincere il campionato e con questa squadra e questa umiltà riusciremo a portare a casa questo obiettivo.

Grande soddisfazione per la sua convocazione con la Nazionale allo SHAPE International Basketball Tournament, un torneo internazionale militare che rappresenta una sorta di “Mondiale” ridotto:

Per quanto riguarda la convocazione nella Nazionale Militare di basket è inutile nascondere la mia soddisfazione. Sono molto emozionato perché per ogni sportivo raggiungere questo obiettivo, quello di rappresentare la propria nazione, è un’emozione grande che non si può spiegare a parole. Vorrei fare una piccola parentesi. Da buon cristiano vorrei ringraziare il Signore perché è il sogno che avevo da quando mi sono arruolato. Nelle sue parole è scritto «affida a Dio i tuoi progetti ed essi avranno successo». E così è stato e vorrei incoraggiare chiunque a fare questa esperienza con il Signore. Perdonate la parentesi ma era dovuta.

Infine due parole su Interglobo, sponsor della società grazie al quale il MY Basket ha anche partecipato e vinto il Torneo Dei Due Mari a Senigallia:

Non per ultimo a livello di importanza vorrei ringraziare Interglobo perché quest’anno era il mio primo anno e mi ha fatto fare un’esperienza bellissima a me, alla mia ragazza e ai miei compagni. Siamo andati a Senigallia a fare questo torneo, che abbiamo vinto. È stato divertente e piacevole confrontarsi con ragazzi di altre regioni e squadre. Sono sicuro che Interglobo sarà un punto fondamentale per questa squadra, quest’anno come nei prossimi anni. E non vediamo l’ora di regalare una grossa emozione nel finale al nostro sponsor. Da buon napoletano non posso esprimermi troppo ma sono sicuro che sarà molto soddisfatto a fine anno.

Licenza Creative Commons

Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale. | This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.

Non dimenticare di prendere attentamente visione del disclaimer del sito, nel quale sono indicati i termini e le condizioni alla cui accettazione sono subordinati l’accesso e la navigazione nel sito stesso. | Don’t forget to carefully read the website disclaimer, where there are the terms and conditions which every guest must respect to be allowed to surf the own website.

Matteo Calautti
About Matteo Calautti 3157 Articles
Studente genovese di Scienze Internazionali e Diplomatiche, nonché "minor" di pallacanestro. Appassionato di sport in ogni sua forma e colore. Esterofilo e curioso osservatore di politica e attualità. Tra le altre, collabora anche con Londra Italia, East Journal, con la rivista di Ingegneria di Genova, con la trasmissione televisiva Dilettantissimo e con Io Gioco Pulito, l'inserto sportivo de Il Fatto Quotidiano. Infine, ha fondato anche Liguria a Spicchi, Il Calcio Portoghese e Dragoni d'Oriente, portali web dedicati rispettivamente alla pallacanestro ligure, al calcio lusitano ed al Leyton Orient.