NBA JL − Un occhio sui Maria Ausiliatrice Bucks

PARTNER DI LIGURIA A SPICCHI

Studio Fisioterapico Giovanni Gerbino
Ti aiutiamo a ritrovare l’equilibrio per fare ciò che ami.

Share
1 MINUTE

Continua la collaborazione tra il Comitato Regionale Ligure della FIP e Liguria a Spicchi riguardo la NBA Junior League, una competizione sullo stile della NBA che sta vedendo impegnate trenta scuole in tutta la Liguria, da Ventimiglia a La Spezia. Ecco un approfondimento sui Maria Ausiliatrice Bucks.

Grande entusiasmo in casa Maria Ausiliatrice per la NBA Junior League, con l’istituto targato Milwaukee Bucks.

Anna viene definita come «il nostro capitano e la colonna che ci sostiene» ed è molto sitmata dai compagni, eletta all’unanimità. Ivan è molto competitivo e le ragazze dicono che la divisa gli doni un sacco. Lorenzo viene invece descritto come un tipo da «molti fatti e poche parole che elabora strategie meglio di Sherlock Holmes».

Ludovica solitamente è una ginnasta ma ha deciso di sostituire momentaneamente l’amata palla da ritmica con quella a spicchi. «Quando va in terzo tempo sembra volare come una farfalla», dicono. Alessandro si dice sia serio e responsabile e che sarà un ottimo capitano in futuro. Il nome da battaglia di Omar è “Pantera” ed è il contropiedista e rimbalzista della squadra. Il saggio della squadra è invece Lorenzo, che dicono parli «come un libro stampato» e che faccia strage di cuori.

Andrea Letizia ha «sguardo felino e sorriso da sirena» secondo i compagni di squadra, «un mix di potenza, agilità ed eleganza». Nicolò è molto determinato e tifa per i Boston Celtics, anche se il suo giocatore preferito è LeBron James. Mattia pratica parkour e «si avventa sulla palla con la forza di un rapace».

Martina è secondo tutti «l’arma segreta della squadra». Mentre Andrea è definito come il «mago del taglia fuori» e come «gigante buono». Cecilia non ha invece mai giocato a basket ma ha deciso di intraprendere comunque questa avventura con entusiasmo. Filippo è il più giovane della squadra ma «in campo si muove da giocatore esperto». Infine Matteo, che con la palla tra le mani «si trasforma in toro scatenato».

Licenza Creative Commons

Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale. | This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.

Non dimenticare di prendere attentamente visione del disclaimer del sito, nel quale sono indicati i termini e le condizioni alla cui accettazione sono subordinati l’accesso e la navigazione nel sito stesso. | Don’t forget to carefully read the website disclaimer, where there are the terms and conditions which every guest must respect to be allowed to surf the own website.

Matteo Calautti
About Matteo Calautti 3092 Articles
Studente genovese di Scienze Internazionali e Diplomatiche, nonché "minor" di pallacanestro. Appassionato di sport in ogni sua forma e colore. Esterofilo e curioso osservatore di politica e attualità. Tra le altre, collabora anche con Londra Italia, East Journal, con la rivista di Ingegneria di Genova, con la trasmissione televisiva Dilettantissimo e con Io Gioco Pulito, l'inserto sportivo de Il Fatto Quotidiano. Infine, ha fondato anche Liguria a Spicchi, Il Calcio Portoghese e Dragoni d'Oriente, portali web dedicati rispettivamente alla pallacanestro ligure, al calcio lusitano ed al Leyton Orient.