Concluso il Quadrangolare “Città della Spezia”: Reggio supera Pistoia in finale

Share
1 MINUTE

Sabato in scena le finali del primo storico Quadrangolare “Città della Spezia” organizzato dal Fortitudo Club Spezia in collaborazione con il PGSO Canaletto. A portarsi a casa la competizione è stata la Pallacanestro Reggiana di coach Buscaglia, vincente in finale contro Pistoia. Terza la Fortitudo Bologna, capace di superare Victoria Libertas Pesaro nella “finalina”.

Una due-giorni di pallacanestro, quella del quadrangolare, che ha permesso alla città ed alla regione tutta di assistere a quattro sfide tra altrettante compagini di Serie A che si trovano nell’ultima fase di preparazione, in vista dell’esordio in campionato.

Grande soddisfazione da parte del Fortitudo Club Spezia, che quest’anno ha deciso di alzare l’asticella dopo due edizioni, quelle del 2017 e 2018, che hanno visto la loro amata Fortitudo affrontare una singola avversaria in amichevole. Soddisfazione anche da parte delle istituzioni dello spezzino che hanno collaborato nella realizzazione della manifestazione. Importante anche la partecipazione del pubblico: tante le foto e tanti gli autografi al termine delle finali, con giocatori e tifosi in mezzo al campo.

Per quanto riguarda la classifica finale, i bolognesi hanno fatto loro il terzo posto superando Pesaro con il risultato di 66-89. L’atto conclusivo ha invece visto trionfare Reggio contro Pistoia per 68-75 al termine di una partita molto combattuta e decisa solamente negli istanti finali. Premiato come miglior giocatore del torneo Angus Brandt, cestista australiano classe ’89 che si è contraddistinto per le sue qualità sotto canestro (42 punti in due partite).

FORTITUDO BOLOGNA vs VL PESARO 66-89 (19-14; 45-26; 65-44)
VL PESARO: Barford 10, Drell 17, Mussini 11, Pusica 3, Miaschi 3, Lydeka 5, Basso 5, Thomas 10, Totè, Zanotti 2. Coach: Perego.
FORTITUDO BOLOGNA: Robertson 7, Aradori 20, Cinciarini, Mancinelli 8, Dell’Osto 15, Leunen 8, Piazza 2, Sims, Simon, Fantinelli 5, Daniel 7, Stipcevic 17. Coach: Martino.

PALL. REGGIANA vs PISTOIA 68-75 (16-21; 37-38; 55-54)
PALL. REGGIANA: Johnson-Odom 19, Fontecchio 9, Pardon 3, Candi 2, Poeta 7, Vojvoda 8, Infante 2, Soviero, Owens 16, Upshaw 7, Diouf 2, Mekel. Coach: Buscaglia.
PISTOIA: Castelli, Della Rosa 2, Mati, Petteway, D’Ercole 6, Quarisa, Brandt 24, Salumu 10, Landi 10, Dowdell 6, Johnson 7, Wheatle 3. Coach: Carrea.

Licenza Creative Commons

Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale. | This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.

Non dimenticare di prendere attentamente visione del disclaimer del sito, nel quale sono indicati i termini e le condizioni alla cui accettazione sono subordinati l’accesso e la navigazione nel sito stesso. | Don’t forget to carefully read the website disclaimer, where there are the terms and conditions which every guest must respect to be allowed to surf the own website.

Matteo Calautti
About Matteo Calautti 3147 Articles
Studente genovese di Scienze Internazionali e Diplomatiche, nonché "minor" di pallacanestro. Appassionato di sport in ogni sua forma e colore. Esterofilo e curioso osservatore di politica e attualità. Tra le altre, collabora anche con Londra Italia, East Journal, con la rivista di Ingegneria di Genova, con la trasmissione televisiva Dilettantissimo e con Io Gioco Pulito, l'inserto sportivo de Il Fatto Quotidiano. Infine, ha fondato anche Liguria a Spicchi, Il Calcio Portoghese e Dragoni d'Oriente, portali web dedicati rispettivamente alla pallacanestro ligure, al calcio lusitano ed al Leyton Orient.