ESCLUSIVA LS – Coach Bertieri: «Con il CUS mai partite semplici, gara per noi da incorniciare»

PARTNER DI LIGURIA A SPICCHI

Studio Fisioterapico Giovanni Gerbino
Ti aiutiamo a ritrovare l’equilibrio per fare ciò che ami.

© Edited by MATTEO CALAUTTI
Share
1 MINUTE

Nella giornata di sabato è arrivata la prima sconfitta in Serie C Silver per il CUS Genova di coach Pansolin, superato al PalaBologna da Sarzana. In esclusiva per Liguria a Spicchi, ecco una dichiarazione di Michele Bertieri, capo allenatore dei Biancoverdi:

Quelle con il CUS per noi non sono mai state partite semplici.  È sempre stata una squadra coesa, tonica e ben organizzata. Per noi la partita di ieri è stata una vittoria importante sotto diversi aspetti.
Ho visto grandi passi avanti, che ripagano me ed i ragazzi di un duro lavoro che stiamo facendo settimanalmente. Ho sempre pensato, e continuo a credere fermamente, che il potenziale di questa squadra è molto grande e poco ancora è venuto fuori, ma che se continua l’impegno e la volontà di tutti di crescere insieme, non tarderà a dimostrarsi. Grandi miglioramenti in difesa: 59 punti presi da una squadra che mediamente fino ad ora ne ha segnati più di 70, è un dato significativo sul lavoro che stiamo facendo sui fondamentali difensivi individuali e di squadra. Nessun blackout nei 40 minuti: nelle gare precedenti abbiamo spesso giocato due quarti su quattro ad alti livelli, che sono bastati con Tigullio e Sestri, ma non con Spezia. Ieri abbiamo condotto per tutta la gara, respingendo l’unico tentativo di rimonta dei Cussini senza andare sotto, e ricacciandoli indietro in modo decisivo. Quindi una crescita anche dal punto di vista della continuità di concentrazione e di tenuta fisica. Infine ma non per importanza, una ritrovata lucidità e voglia di divertirsi che spesso in fase di rodaggio, quando quindi non tutto viene come vorresti, crea ansia e nervosismo. Insomma direi per noi una gara da incorniciare, che spero sia solo l’inizio di qualcosa di duraturo, perché i momenti difficili in un campionato sono sempre dietro l’angolo, ma se andremo avanti così, ci faremo sempre trovare pronti ad affrontarli.

Licenza Creative Commons

Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale. | This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.

Non dimenticare di prendere attentamente visione del disclaimer del sito, nel quale sono indicati i termini e le condizioni alla cui accettazione sono subordinati l’accesso e la navigazione nel sito stesso. | Don’t forget to carefully read the website disclaimer, where there are the terms and conditions which every guest must respect to be allowed to surf the own website.

Matteo Calautti
About Matteo Calautti 3132 Articles
Studente genovese di Scienze Internazionali e Diplomatiche, nonché "minor" di pallacanestro. Appassionato di sport in ogni sua forma e colore. Esterofilo e curioso osservatore di politica e attualità. Tra le altre, collabora anche con Londra Italia, East Journal, con la rivista di Ingegneria di Genova, con la trasmissione televisiva Dilettantissimo e con Io Gioco Pulito, l'inserto sportivo de Il Fatto Quotidiano. Infine, ha fondato anche Liguria a Spicchi, Il Calcio Portoghese e Dragoni d'Oriente, portali web dedicati rispettivamente alla pallacanestro ligure, al calcio lusitano ed al Leyton Orient.