SERIE D – Busalla: «Partita iniziata storta, continuiamo a scalare il nostro Everest»

PARTNER DI LIGURIA A SPICCHI

Studio Fisioterapico Giovanni Gerbino
Ti aiutiamo a ritrovare l’equilibrio per fare ciò che ami.

© Edited by MATTEO CALAUTTI
Share
1 MINUTE

È stata Busalla di coach Tarantino a trionfare sabato nello scontro diretto del PalaEuropa contro Sestri di coach Mariotti. La società busallese ha pubblicato un’analisi della sfida per mezzo del suo sito ufficiale:

Dopo un sabato ricco di soddisfazioni per i nostri under, arriva la partita della prima squadra. Palazzetto farcito di giovani, anche se un po’ distratti, tifosi di Busalla. Iniziamo apparentemente benino, in realtà nelle pieghe della partita troviamo un riscaldamento poco efficace e giocatori che non entrano in ritmo nemmeno dopo un quarto di gioco. Sestri è squadra che gioca bene ed ha preparato la partita, ed i risultati danno ragione ai nostri avversari. Nel primo tempino concediamo veramente troppo. Secondo quarto in cui si rischia di andare definitivamente a picco, ma i nostri iniziano a destarsi dal torpore iniziale, e con la giusta determinazione riportiamo la partita sui binari della giocabilità dopo essere crollati a -16..

Regaliamo tanto, troppo… Siamo poco precisi da ovunque.. Per fortuna ruotiamo lunghi nei minutaggi, arriviamo così in fondo alla partita con un briciolo di energia in più, utile a farci vincere. Attenzione, partita iniziata storta, che stava finendo peggio, I nostri giocatori sabato ci hanno fatto vedere (sperando che sia d’insegnamento per i più giovani) che per vincere serve UNA SQUADRA, con delle precise caratteristiche, responsabilità – identità – altruismo – determinazione – coesione!

Presi i due punti continuiamo a scalare il nostro Everest, Andiamo ad Imperia… e poi Valpetronio. Partite interessanti ma non decisive.

Licenza Creative Commons

Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale. | This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.

Non dimenticare di prendere attentamente visione del disclaimer del sito, nel quale sono indicati i termini e le condizioni alla cui accettazione sono subordinati l’accesso e la navigazione nel sito stesso. | Don’t forget to carefully read the website disclaimer, where there are the terms and conditions which every guest must respect to be allowed to surf the own website.

Matteo Calautti
About Matteo Calautti 3165 Articles
Studente genovese di Scienze Internazionali e Diplomatiche, nonché "minor" di pallacanestro. Appassionato di sport in ogni sua forma e colore. Esterofilo e curioso osservatore di politica e attualità. Tra le altre, collabora anche con Londra Italia, East Journal, con la rivista di Ingegneria di Genova, con la trasmissione televisiva Dilettantissimo e con Io Gioco Pulito, l'inserto sportivo de Il Fatto Quotidiano. Infine, ha fondato anche Liguria a Spicchi, Il Calcio Portoghese e Dragoni d'Oriente, portali web dedicati rispettivamente alla pallacanestro ligure, al calcio lusitano ed al Leyton Orient.