Annuncio del mio terzo posto al Premio di Giornalismo “Sergio Pannocchia” su #GoNews

Share
2 MINUTES

Pubblicato sull’edizione di #GoNews dedicata alla Zona del Cuoio in data 22/11/2016.

Giovedì 1 Dicembre 2016, alle ore 21:15 presso il Centro Culturale “Villa Pacchiani” di Santa Croce sull’Arno (PI), si svolgerà la serata conclusiva della IV edizione del Premio Nazionale di Giornalismo Sportivo “Sergio Pannocchia”, istituito dal Circolo Culturale “Il Grandevetro”, in collaborazione col Comune di Santa Croce sull’Arno (PI), e riservato a giornalisti Under 35.

Il Premio, che ha cadenza biennale, intende ricordare la figura di Sergio Pannocchia, fondatore della rivista “Il Grandevetro”, animatore culturale, organizzatore sportivo, amministratore comunale, scomparso nell’aprile 2008.
Nel corso della serata, condotta da Alberto Severi, volto noto del Tg3 Toscana, saranno assegnati i premi ai vincitori della manifestazione, omaggiati per l’occasione anche di una prestigiosa incisione realizzata dal Maestro Romano Masoni.

La classifica è stata compilata dalla giuria, invitata a intervenire alla serata, composta da Mauro Giani (in rappresentanza de “Il Grandevetro”), Andrea Pannocchia (figlio di Sergio), Gianluca Barni (redattore de “La Nazione” di Pistoia e animatore di numerose iniziative sportive), Renzo Ulivieri (Presidente dell’Associazione Italiana Allenatori e pluridecorato Mister della Serie A), Gianni Mura (firma storica de “la Repubblica “ e decano del giornalismo sportivo).

Primo classificato, e vincitore di 500 euro, è risultato Gianluca Ciucci, con un articolo, pubblicato sul sito www.ultimouomo.com, dal titolo “Storia di un impiegato” e imperniato sulla vicenda di Sandro Donati, uno dei più titolati preparatori tecnici della storia dell’atletica leggera italiana, grande fustigatore delle malefatte dell’ambiente del suo sport e difensore dell’innocenza di Alex Schwazer, da lui allenato, nel secondo caso di doping che ha coinvolto il marciatore altoatesino.

Secondo classificato, e vincitore di 300 euro, è risultato Riccardo Rimondi, anche in questo caso autore di un articolo uscito sul sito www.ultimouomo.com e anche in questo caso per un pezzo dedicato all’atletica leggera. L’articolo, dal titolo “Le sconfitte di Allyson Felix”, racconta il lato più oscuro della grande sprinter americana, colma di ori ai Mondiali ma molto più in difficoltà al cospetto degli appuntamenti olimpici.

Terzo classificato, e vincitore di 200 euro, è risultato Matteo Calautti, autore dell’articolo “Cruijff e Kandinskij, rivoluzionari tra geometria e colore”, comparso su http://iogiocopulito.ilfattoquotidiano.it e dedicato a un singolare e artistico parallelismo fra le geometrie e i virtuosismi del calciatore olandese, scomparso proprio nel 2016, e quelli del pittore russo, due geni assoluti nei loro campi.

Al termine della premiazione, i vincitori e i giurati discuteranno, a partire dal contenuto degli articoli premiati, sul rapporto fra sport e comunicazione.

Licenza Creative Commons

Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale. | This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.

Non dimenticare di prendere attentamente visione del disclaimer del sito, nel quale sono indicati i termini e le condizioni alla cui accettazione sono subordinati l’accesso e la navigazione nel sito stesso. | Don’t forget to carefully read the website disclaimer, where there are the terms and conditions which every guest must respect to be allowed to surf the own website.

Matteo Calautti
About Matteo Calautti 3117 Articles
Studente genovese di Scienze Internazionali e Diplomatiche, nonché "minor" di pallacanestro. Appassionato di sport in ogni sua forma e colore. Esterofilo e curioso osservatore di politica e attualità. Tra le altre, collabora anche con Londra Italia, East Journal, con la rivista di Ingegneria di Genova, con la trasmissione televisiva Dilettantissimo e con Io Gioco Pulito, l'inserto sportivo de Il Fatto Quotidiano. Infine, ha fondato anche Liguria a Spicchi, Il Calcio Portoghese e Dragoni d'Oriente, portali web dedicati rispettivamente alla pallacanestro ligure, al calcio lusitano ed al Leyton Orient.