Do you know? – Espulsioni, tra record e ″pezzi″ di storia (Parte 1/2)

Share
2 MINUTES

Pubblicato su Sportando nella rubrica Do you know? in data 04/03/2015.

È stata una settimana di basket molto movimentata dal punto di vista dei provvedimenti disciplinari, in un asse tra la Florida ed i Paesi Baschi mai così florido. Con la rubrica Do you know? è giunto il momento amarcord delle espulsioni più particolari. Oggi ci occupiamo dei casi non americani.

PICCOLA PREMESSA. Questa raccolta non potrà mai essere definitiva. Sicuramente ci sarà qualche episodio sfuggito, oppure semplicemente giudicato meno emblematico di altri. Inoltre, sono state considerate solo espulsioni in seguito alle quali si è continuato a giocare, escludendo quindi la storica rissa di Detroit con protagonista The Panda’s Friend (all’epoca Ron Artest, prima di divenire Metta World Peace) e la folle zuffa tra Serbia e Grecia nel Torneo Acropolis del 2010, caratterizzata dalla “sediata” di Nenad Krstić a Ioannis Bourousis.

DERBY BASCO. L’ultimo derby basco tra Bilbao e Baskonia nella Liga ACB è stato caratterizzato da una dura rissa finale, andata in scena a otto secondi dalla fine del match. Quale casus belli ha scatenato la zuffa? Dopo un contatto tra il georgiano Tornik’e Shengelia ed il montenegrino Marko Todorović, il primo ha sferrato un pugno al secondo, infiammando così il parquet. Entrambe le panchine si sono alzate e di conseguenza sono state espulse insieme al lungo di Tblilisi. Gli ultimi secondi di partita nella Bilbao Arena sono stati giocati con un particolare 5vs4.

DERBY DI BOLOGNA IN EUROLEGA. Un derby di Bologna del 1998, valido per l’andata dei quarti di finale di Eurolega, terminò con esiti analoghi. Durante gli ultimi secondi della partita tra Virtus e Fortitudo, all’epoca Kinder e Teamsystem, lo sloveno naturalizzato italiano Gregor Fučka scagliò il pallone contro il serbo Zoran Savić su una palla contesa, provocando una rissa in cui divennero parte attiva anche altri giocatori tra cui Carlton Myers. Gli arbitri, dopo dieci minuti di sospensione, espulsero tre giocatori della Virtus e due giocatori più tutta la panchina della Fortitudo. Risultato? La partita terminò con un 5vs3.

MAXI RISSA A BUENOS AURES. Circa un mese fa è andata in scena una maxi rissa nei secondi finali di una partita di Liga Nacional de Básquet, ovvero del massimo campionato cestistico argentino. Nel match in questione, Lorenzo Wade del Lanús ha aggredito Ferdinando Calvi del San Martín de Corrientes, scatenando così un duro scontro che ha coinvolto anche i compagni di squadra, in seguito al quale sono stati espulsi due giocatori del Lanús e otto del San Martín. La partita è così terminata con un 5vs4.

14 PROVVEDIMENTI IN U15. Finiamo con una piccola eccezione alla premessa iniziale, in quanto ne vale la pena. Nei campionati giovanili non ci saranno casi simili, si potrebbe pensare. E invece no. Nel Campionato Provinciale Under 15 di Cagliari una gara è terminata con 14 provvedimenti disciplinari da parte del giudice sportivo. Nella partita tra il S. Elene Dorgali ed il San Francesco Ittiri, infatti, tra espulsi dall’arbitro (la cui condotta è stata contestata dalla squadra ospite) e squalifiche per il conseguente abbandono del campo per proteste, il risultato disciplinare è stato disastroso.

Appuntamento a settimana prossima per i casi americani.

Licenza Creative Commons

Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale. | This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.

Non dimenticare di prendere attentamente visione del disclaimer del sito, nel quale sono indicati i termini e le condizioni alla cui accettazione sono subordinati l’accesso e la navigazione nel sito stesso. | Don’t forget to carefully read the website disclaimer, where there are the terms and conditions which every guest must respect to be allowed to surf the own website.

Matteo Calautti
About Matteo Calautti 3147 Articles
Studente genovese di Scienze Internazionali e Diplomatiche, nonché "minor" di pallacanestro. Appassionato di sport in ogni sua forma e colore. Esterofilo e curioso osservatore di politica e attualità. Tra le altre, collabora anche con Londra Italia, East Journal, con la rivista di Ingegneria di Genova, con la trasmissione televisiva Dilettantissimo e con Io Gioco Pulito, l'inserto sportivo de Il Fatto Quotidiano. Infine, ha fondato anche Liguria a Spicchi, Il Calcio Portoghese e Dragoni d'Oriente, portali web dedicati rispettivamente alla pallacanestro ligure, al calcio lusitano ed al Leyton Orient.