Do you know? – Le più grandi rimonte della storia NBA

Share
1 MINUTE

Pubblicato su Sportando nella rubrica Do you know? in data 15/04/2015.

Nella storia della NBA ci sono state molte grandi rimonte, alcune delle quali sembrano impossibili dati alla mano. Vediamo i due margini recuperati più ampi in regular season ed in post-season.

REGULAR SEASON. Nel novembre 1996 venne registrata quella che, tutt’ora, costituisce la più grande rimonta della storia della NBA. Gli Utah Jazz di coach Jerry Sloan, infatti, riuscirono a recuperare uno svantaggio di ben 36 punti contro i Denver Nuggets registrato a venti secondi dalla fine del secondo quarto sul punteggio di 34-70. Il risultato finale della partita sarà di 107-103, grazie ad un parziale di 73-33 dallo svantaggio citato precedentemente, con 29 punti di Jeff Hornacek e 31 di Karl Malone. La seconda rimonta, invece, venne realizzata dai Sacramento Kings di coach Paul Westphal. I californiani recuperarono un deficit di 35 punti contro i Chicago Bulls sul risultato di 44-79 a 08:50 minuti dalla fine del terzo quarto, riuscendo a chiudere la partita sul risultato di 102-98 anche grazie ai 23 punti di Tyreke Evans. Tra le altre rimonte spiccano i 31 punti recuperati sempre da Utah su Chicago nel 1998, i 30 punti dei Lakers su Dallas nel 2002 ed i 29 punti di Golden State contro Milwaukee nel 1975, di Milwaukee contro Atlanta nel 1977 e da Dallas contro Minnesota nel 2008.

POST-SEASON. La più grande rimonta nella storia della post-season NBA risale al maggio del 1989, anno nel quale i Lakers di Pat Riley riuscirono nell’impresa di colmare un gap di 29 punti contro i Seattle SuperSonics. La seconda rimonta appartiene invece ai Clippers di coach Vinny Del Negro, capaci di rimontare 27 punti di svantaggio contro i Memphis Grizzlies registrati a due minuti dalla fine del terzo quarto. Tra le altre, spiccano i 26 punti rimontati da Boston contro New Jersey nel 2002, i 24 punti di Boston contro i Lakers nel 2008 ed i 23 punti di Portland contro Dallas nel 2011.

Licenza Creative Commons

Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale. | This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.

Non dimenticare di prendere attentamente visione del disclaimer del sito, nel quale sono indicati i termini e le condizioni alla cui accettazione sono subordinati l’accesso e la navigazione nel sito stesso. | Don’t forget to carefully read the website disclaimer, where there are the terms and conditions which every guest must respect to be allowed to surf the own website.

Matteo Calautti
About Matteo Calautti 3147 Articles
Studente genovese di Scienze Internazionali e Diplomatiche, nonché "minor" di pallacanestro. Appassionato di sport in ogni sua forma e colore. Esterofilo e curioso osservatore di politica e attualità. Tra le altre, collabora anche con Londra Italia, East Journal, con la rivista di Ingegneria di Genova, con la trasmissione televisiva Dilettantissimo e con Io Gioco Pulito, l'inserto sportivo de Il Fatto Quotidiano. Infine, ha fondato anche Liguria a Spicchi, Il Calcio Portoghese e Dragoni d'Oriente, portali web dedicati rispettivamente alla pallacanestro ligure, al calcio lusitano ed al Leyton Orient.