SPORTSHOTS – Carosello #3 del 2016: Cantona, Pellegri, Marchisio, O’Neal, LeBron, Durant e Mikhitarian

Share
1 MINUTE

21/12/2016, ÉRIC CANTONA
Era esattamente il 21 dicembre di vent’anni fa quando l’iconico Éric Cantona bucava le ragnatele dell’incrocio all’Old Trafford, nella sfida tra il suo Manchester United ed il Sunderland. Il tutto caratterizzato da un’esultanza scolpita nella leggenda. Mai banale.

23/12/2016, PIETRO PELLEGRI
Quindici anni e duecentottanta giorni. Questa era l’età di Pietro Pellegri, giovane centravanti rossoblù classe 2001 che ieri ha scartato il più bel regalo di Natale da parte di Ivan Jurić, suo allenatore al Genoa CFC. Da ieri sera il più giovane esordiente della storia della Serie A, avendo eguagliato il record di Amedeo Amadei nel 1937 con la maglia della Roma. «Il prossimo Messi si chiama Pellegri» disse Enrico Preziosi, presidente del Grifone, aggiungendo anche che «spero non mi senta se no si monta la testa». Ai posteri l’ardua sentenza.

24/12/2016, CLAUDIO MARCHISIO
Nella serata di ieri si è reso giustamente omaggio al Milan di Vincenzo Montella, il cui palmarès è stato aggiornato a distanza di cinque anni dall’ultima volta. Tuttavia, è passato in secondo piano il calcio di rigore chirurgico di Claudio Marchisio. Collo esterno e palla nell’angolino, glaciale. Ma che rigore è?

25/12/2016, SHAQUILLE O’NEAL
Momento di grande nostalgia. La canotta numero 32 dei Miami Heat, quella vestita per quattro stagioni dall’iconico centro Shaquille O’Neal, è stata ufficialmente ritirata ed è stata appesa una sua riproduzione all’AmericanAirlines Arena per omaggiare l’entrata di The Diesel nella Hall of Fame. Un trio, quello composto da Dwyane Wade e coach Pat Riley, che ha portato al titolo NBA del 2006 e che mi ha fatto innamorare del Gioco.

25/12/2016, LEBRON JAMES vs KEVIN DURANT
Che intensità in campo tra Cleveland Cavaliers e Golden State Warriors per essere solo Regular Season di NBA. Potenza e dinamismo sintetizzati in questo scambio di cortesie tra Kevin Durant e LeBron James: KD chiama, LBJ risponde. Ne vedremo delle belle ai Playoff.

27/12/2016, HENRIX MIKHITARIAN
Questa è la rete che ha illuminato il Boxing Day di Premier League. A segnarla è stato Henrix Mikhitarian, mago armeno prelevato in estate dal Borussia Dortmund e protagonista di un avvio di stagione deludente con la maglia dei Red Devils. Un avvio di stagione difficoltoso anche per il rapporto non idilliaco con José Mourinho, adesso apparentemente conquistato. Lo scorpione della capitale Erevan.

Licenza Creative Commons

Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale. | This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.

Non dimenticare di prendere attentamente visione del disclaimer del sito, nel quale sono indicati i termini e le condizioni alla cui accettazione sono subordinati l’accesso e la navigazione nel sito stesso. | Don’t forget to carefully read the website disclaimer, where there are the terms and conditions which every guest must respect to be allowed to surf the own website.

Matteo Calautti
About Matteo Calautti 3122 Articles
Studente genovese di Scienze Internazionali e Diplomatiche, nonché "minor" di pallacanestro. Appassionato di sport in ogni sua forma e colore. Esterofilo e curioso osservatore di politica e attualità. Tra le altre, collabora anche con Londra Italia, East Journal, con la rivista di Ingegneria di Genova, con la trasmissione televisiva Dilettantissimo e con Io Gioco Pulito, l'inserto sportivo de Il Fatto Quotidiano. Infine, ha fondato anche Liguria a Spicchi, Il Calcio Portoghese e Dragoni d'Oriente, portali web dedicati rispettivamente alla pallacanestro ligure, al calcio lusitano ed al Leyton Orient.