Un 2016 ricco di soddisfazioni, un 2017 ricco di progetti

Share
2 MINUTES

Siamo ormai alla fine del 2016, un anno che è stato per me generoso in fatto di soddisfazioni. È quindi tempo di stilare un bilancio.

Questo sito, con le varie appendici social, si è evoluto giorno dopo giorno negli ultimi mesi. Da agosto è in piedi, attivo de facto da settembre, per un totale di 30.000 pagine visualizzate. Una soddisfazione immensa per un ragazzo come me che sta cercando di farsi strada in un mondo difficile come quello della scrittura e del giornalismo. Da settembre, poi, la decisione di inserire ogni mio lavoro pubblicato su altri siti, testate e quant’altro (con opportuni link), inglobando anche progetti paralleli al fine di creare un network facile da consultare e ricco di contenuti, tutti rigorosamente sotto la stessa “casa”.

Il mio 2016 era iniziato con la mia “didatticamente” preziosa collaborazione con il settimanale Minigoal, per la quale non smetterò mai di ringraziare l’editore Pantaleo Di Vincenzo. Ha poi proseguito da un lato con la narrazione delle gesta di Claudio Ranieri e del suo Leicester su Londra Italia, testata inglese in lingua italiana dedicata ai compaesani trasferitisi in Regno Unito; dall’altro con l’avvio della stimolante collaborazione con Io Gioco Pulito, inserto sportivo online de Il Fatto Quotidiano. In seguito è arrivata la mia prima avventura in una web radio come quella di Radio Gazzarra, per condurre il programma Grifoni a tempo perso insieme a due ex colleghi di Canale Genoa come Riccardo Marogno e Riccardo Giacobbe. Poi, terminata la mia esperienza biennale con Minigoal, al rientro dalle vacanze estive ho conosciuto Claudio Bianchi, il quale mi ha permesso di iniziare a lavorare per Dilettantissimo, trasmissione dedicata al calcio dilettante in Liguria in onda settimanalmente su Welcome #Liguria, rete televisiva del gruppo Primocanale. Infine, a novembre, la soddisfazione più grande: il terzo posto al Premio Nazionale “Sergio Pannocchia”, dedicato ai giornalisti Under 35 ed istituito dal Circolo Culturale Il Grandevetro, in collaborazione con il Comune di Santa Croce sull’Arno (PI). Premiazione ottenuta grazie all’articolo “Cruijff e Kandinskij, rivoluzionari tra geometria e colore“, pubblicato su Io Gioco Pulito a marzo.

Da gennaio iniziava a prendere sempre più forma anche un progetto ambizioso: quello di Liguria a Spicchi, il primo portale web di informazione sportiva dedicato alla pallacanestro ligure con interviste, cronache, presentazioni, approfondimenti, editoriali e quant’altro. Un’avventura cominciata quasi per gioco, ma che ha portato il sito a registrare a giugno la bellezza di 67.000 pagine visualizzate con un pubblico che spaziava per più di 250 km, da Bordighera a Pontremoli. Un’avventura che mi ha permesso di girare numerosi palazzetti in Liguria e regalato momenti di grande soddisfazione, portandomi a raccontare su Io Gioco Pulito la storia del cestista senegalese Cheik Pené in un articolo, sentendolo poi citare con commozione sugli spalti del ParaRighe di Sarzana. Se tutto va come deve andare, ci saranno grandissime novità per quanto riguarda il progetto. Ma, indipendentemente dalla sua evoluzione, ci tengo a ringraziare coach, giocatori, addetti ai lavori, arbitri, presidenti, dirigenti e così via per il grande entusiasmo e la fedele collaborazione che hanno riservato al progetto. È anche merito loro se tra settembre e dicembre sono state totalizzate quasi la metà delle pagine visualizzate di tutta la passata stagione.

Quali i nuovi progetti per il 2017? Innanzitutto quello di continuare su questa strada, cercando di affinare competenze e collaborazioni con i vari siti e testate. In secondo luogo, avviare progetti interessanti come quello che avvierò presumibilmente da gennaio: Il Calcio Portoghese, il primo portale in lingua italiana di approfondimenti, storie e notizie sul calcio portoghese. Poi, come già iniziato negli ultimi due mesi, continuerò a scrivere ogni tanto di politica ed attualità nella sezione Politica(mente), cercando di mantenere sempre l’oggettività e lo spirito critico necessarie per stilare una rigorosa analisi politica. Proseguendo anche con la rubrica #SportShots e Notabilis, dedicate rispettivamente a “pillole” di approfondimento sportivo ed a spunti derivanti da articoli altrui. E, perché no, se sarà il caso anche la creazione di una newsletter mensile.

Il progetto continua. Ma, senza lettori, un progetto come questo non ha senso di esistere. Per questo non posso far altro che dirvi grazie. Trenta mila volte grazie.

Licenza Creative Commons

Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale. | This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.

Non dimenticare di prendere attentamente visione del disclaimer del sito, nel quale sono indicati i termini e le condizioni alla cui accettazione sono subordinati l’accesso e la navigazione nel sito stesso. | Don’t forget to carefully read the website disclaimer, where there are the terms and conditions which every guest must respect to be allowed to surf the own website.

Matteo Calautti
About Matteo Calautti 3118 Articles
Studente genovese di Scienze Internazionali e Diplomatiche, nonché "minor" di pallacanestro. Appassionato di sport in ogni sua forma e colore. Esterofilo e curioso osservatore di politica e attualità. Tra le altre, collabora anche con Londra Italia, East Journal, con la rivista di Ingegneria di Genova, con la trasmissione televisiva Dilettantissimo e con Io Gioco Pulito, l'inserto sportivo de Il Fatto Quotidiano. Infine, ha fondato anche Liguria a Spicchi, Il Calcio Portoghese e Dragoni d'Oriente, portali web dedicati rispettivamente alla pallacanestro ligure, al calcio lusitano ed al Leyton Orient.