SPORTSHOTS – Carosello #2 del 2017: McGeady, Perin, Faiz Subri, Harden e Nevada Wolf Pack

Share
1 MINUTE

09/01/2017, AIDEN MCGEADY
Mica male questa giocata in FA Cup da parte di Aiden McGeady, ala irlandese del Preston in prestito dall’Everton. Dribbling secco, veronica in scioltezza e passaggio filtrante per Callum Robinson, per la rete del vantaggio Lilywhite a Deepdale. Poco importa della successiva rimonta dell’Arsenal: il trentenne funambolo nato a Glasgow si è regalato una serata da ricordare.

09/01/2017, MATTIA PERIN
«La più bella parata sotto la Nord è quella che non hai ancora fatto». Mi piace pensarla così, come affermerebbe il poeta Nazım Hikmet. Resterò in attesa, quindi, di vederti superare questo tuo miracolo contro la Juventus nel 2014. In bocca al lupo per una rapida guarigione Mattia Perin, genoano vero.

10/01/2017, MOHD FAIZ SUBRI
Un maliano si è aggiudicato il Puskás Award, premio indetto dalla FIFA e dedicato all’indimenticato attaccante ungherese Ferenc Puskás. Il suo nome è Mohd Faiz Subri ed è un prestigiatore in fatto di calci di punizione. Una traiettoria paranormale gli ha permesso di segnare la rete che è valsa l’onorificenza, segnata in Malaysia Super League con la maglia del Penang contro il Pahang. E Oliver Hutton muto.

11/01/2017, JAMES HARDEN
L’ultima quadrupla-doppia in NBA è stata realizzata da David Robinson nel 1994 con la canotta dei San Antonio Spurs. Nella notte tra domenica e lunedì James Harden, se si considerassero anche le statistiche negative, contro i Toronto Raptors avrebbe realizzato ahilui la sua prima quadrupla in carriera grazie ai 40 punti, 11 assist, 10 rimbalzi e… 10 palle perse. Quella del “Barba” è la prima tripla-doppia da 40 punti della storia della NBA con almeno dieci palle perse, almeno da quando esse non hanno iniziato ad essere conteggiate, nella stagione 1977/78.

12/01/2017, NEVADA WOLF PACK
Rimonta incredibile da parte dei Nevada Wolf Pack nel campionato NCAA, il campionato nazionale di pallacanestro collegiale degli USA. Sotto di 14 contro i New Mexico Lobos a poco più di un minuto dalla fine, la squadra dell’istituto di Reno ha rimontato lo svantaggio andando a portarla a casa all’overtime. Questa la tripla della vittoria. Un solo aggettivo: pazzesco.

Licenza Creative Commons

Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale. | This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.

Non dimenticare di prendere attentamente visione del disclaimer del sito, nel quale sono indicati i termini e le condizioni alla cui accettazione sono subordinati l’accesso e la navigazione nel sito stesso. | Don’t forget to carefully read the website disclaimer, where there are the terms and conditions which every guest must respect to be allowed to surf the own website.

Matteo Calautti
About Matteo Calautti 3122 Articles
Studente genovese di Scienze Internazionali e Diplomatiche, nonché "minor" di pallacanestro. Appassionato di sport in ogni sua forma e colore. Esterofilo e curioso osservatore di politica e attualità. Tra le altre, collabora anche con Londra Italia, East Journal, con la rivista di Ingegneria di Genova, con la trasmissione televisiva Dilettantissimo e con Io Gioco Pulito, l'inserto sportivo de Il Fatto Quotidiano. Infine, ha fondato anche Liguria a Spicchi, Il Calcio Portoghese e Dragoni d'Oriente, portali web dedicati rispettivamente alla pallacanestro ligure, al calcio lusitano ed al Leyton Orient.