ESCLUSIVA LS – Bencaster: «Partita canalizzata dagli arbitri, facciamo tesoro delle cose positive»

PARTNER DI LIGURIA A SPICCHI

Studio Fisioterapico Giovanni Gerbino
Ti aiutiamo a ritrovare l’equilibrio per fare ciò che ami.

© Edited by MATTEO CALAUTTI
Share
1 MINUTE

Nel big match di Serie C Silver in programma sabato al PalaCUS è stato proprio il CUS Genova di coach Pansolin a spuntarla, superando Sarzana di coach Bertieri e confermando il secondo posto solitario in classifica. In esclusiva per Liguria a Spicchi, ecco una dichiarazione di Alessandro Bencaster, playmaker dei Biancoverdi:

Partita che valeva il secondo posto, per noi era importante proseguire nel percorso di crescita che ci siamo prefissati da qui a fine stagione. Diciamo che a livello di gioco e collaborazioni non è andata male: giocare e condurre in casa del CUS non è mai facile! Loro sono una buona squadra che gioca sopratutto in casa molto aggressiva. I primi due quarti e mezzo la partita e stata equilibrata e ce la stavamo giocando noi giocatori, come e giusto che sia. Dopo, i due arbitri hanno deciso di canalizzare la partita in una direzione e ci sono ben riusciti fischiando cinque falli in due quarti al CUS e ben oltre venti a noi. C’è poco da dire la pallacanestro, e un’altra cosa. Probabilmente noi avremmo potuto fare canestro in occasioni facili in cui invece abbiamo sbagliato ma non siamo stati lucidi. Questo ci dovrà servire per il futuro. Comunque noi prendiamo le cose positive che abbiamo fatto e proseguiremo il nostro cammino cercando di raggiungere il massimo obbiettivo possibile. Faccio i complimenti a CUS anche se credo che nella loro testa magari avrebbero avuto più soddisfazione a batterci come spesso hanno fatto negli anni passati senza quei piccoli aiuti che gli sono stati concessi. Arrivederci ai Playoff.

Licenza Creative Commons

Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale. | This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.

Non dimenticare di prendere attentamente visione del disclaimer del sito, nel quale sono indicati i termini e le condizioni alla cui accettazione sono subordinati l’accesso e la navigazione nel sito stesso. | Don’t forget to carefully read the website disclaimer, where there are the terms and conditions which every guest must respect to be allowed to surf the own website.

Matteo Calautti
About Matteo Calautti 3132 Articles
Studente genovese di Scienze Internazionali e Diplomatiche, nonché "minor" di pallacanestro. Appassionato di sport in ogni sua forma e colore. Esterofilo e curioso osservatore di politica e attualità. Tra le altre, collabora anche con Londra Italia, East Journal, con la rivista di Ingegneria di Genova, con la trasmissione televisiva Dilettantissimo e con Io Gioco Pulito, l'inserto sportivo de Il Fatto Quotidiano. Infine, ha fondato anche Liguria a Spicchi, Il Calcio Portoghese e Dragoni d'Oriente, portali web dedicati rispettivamente alla pallacanestro ligure, al calcio lusitano ed al Leyton Orient.