SPORTSHOTS – Carosello #7 del 2017: Gabbiadini, Ronaldinho, Dončić, Brady, ter Horst e Fiziev

Share
1 MINUTE

04/02/2017, MANOLO GABBIADINI
Ci ha messo solo dodici minuti a timbrare al suo esordio con la maglia del Southampton. Non male come avvio per Manolo Gabbiadini.

04/02/2017, RONALDINHO
Due giorni fa ha annunciato il suo ritiro la parte più solare e fanciullesca del calcio: Ronaldo de Assis Moreira, meglio noto come Ronaldinho. Una vetta che sembrava inarrivabile prima dell’era monopolizzata da Cristiano Ronaldo e Leo Messi. Un campione con il sorriso capace di “deridere” gli avversari sul campo in maniera gentile, senza mai esagerare nei modi. Due “dentoni” che hanno fatto la storia. Questo il suo passo di danza con tanto di goal nel 2005 in Champions League contro il Chelsea. Un goal che lo sintetizza.

05/02/2017, LUKA DONČIĆ
Che classe Luka Dončić. Giocata ME-RA-VI-GLIO-SA contro il Saski Baskonia alla Fernando Buesa Arena nella Regular Season di Eurolega. Un predestinato la cui canotta del Real Madrid sembra essere una piuma. E pensare che al momento in Italia non avrebbe l’età necessaria per comprarsi una birra in un bar.

06/02/2017, TOM BRADY
Vittoria ai supplementari, come mai era accaduto nella storia. Una leggenda come Tom Brady, quarterback dei New England Patriots, che diventa il primo atleta a conquistare cinque Super Bowl in carriera, su un totale di sette finali disputate nelle ultime 14 stagioni. Una vita a Boston, dopo esser stato scelto come 199° al Draft NFL del 2000. Nessuno come lui. Questo il touchdown decisivo di James White, all’ultimo respiro.

07/02/2017, THIJS TER HORST
Mica male l’ace dello schiacciatore olandese Thijs ter Horst, attualmente in forza ai sudcoreani del Daejeon Samsung Bluefangs. Capello platinato, stacco potente e si comanda in V-League(credit: Pallavolisti Brutti)

08/02/2017, RAFAEL FIZIEV
Sembra il film Matrix ed invece è una difesa del thai boxeur Rafael Fiziev. Atleta nato in Kirghizistan e soprannominato “Ataman”, si è reso protagonista di questa spettacolare azione al Toyota Marathon in Thailandia durante un combattimento di muay thai.

Licenza Creative Commons

Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale. | This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.

Non dimenticare di prendere attentamente visione del disclaimer del sito, nel quale sono indicati i termini e le condizioni alla cui accettazione sono subordinati l’accesso e la navigazione nel sito stesso. | Don’t forget to carefully read the website disclaimer, where there are the terms and conditions which every guest must respect to be allowed to surf the own website.

Matteo Calautti
About Matteo Calautti 3117 Articles
Studente genovese di Scienze Internazionali e Diplomatiche, nonché "minor" di pallacanestro. Appassionato di sport in ogni sua forma e colore. Esterofilo e curioso osservatore di politica e attualità. Tra le altre, collabora anche con Londra Italia, East Journal, con la rivista di Ingegneria di Genova, con la trasmissione televisiva Dilettantissimo e con Io Gioco Pulito, l'inserto sportivo de Il Fatto Quotidiano. Infine, ha fondato anche Liguria a Spicchi, Il Calcio Portoghese e Dragoni d'Oriente, portali web dedicati rispettivamente alla pallacanestro ligure, al calcio lusitano ed al Leyton Orient.