Contributo riguardo Gerson Fernandes e João Pedro su MLS Soccer Italia

Share
2 MINUTES

Pubblicato su MLS Soccer Italia in data 08/02/2016.

Quest’inverno hanno firmato per le squadre statunitensi più di 60 stranieri, di cui solamente 9 solo over 30, come a sentenziare definitivamente il cambiamento del mercato delle squadre MLS. Tra le tante novità del campionato in arrivo, meritano attenzione due calciatori provenienti dal campionato portoghese. Il primo è Gerso Fernandes, classe 91, ala sinistra dello Sportig Kansas City che andrà ad occupare una slot da Designed Player; l’altro è João Pedro Almeida Machado, meglio conosciuto come João Pedro, acquistato dai Los Angeles Galaxy.

Per conoscerli meglio abbiamo chiesto informazioni a Matteo Calautti, esperto di calcio portoghese e gestore della pagina Facebook “Il Calcio Portoghese”.

GERSON FERNANDES – SPORTING KC
Nato in Guinea-Bissau ma trasferitosi in giovanissima età a Coimbra. Scuola Académica, in cui ha completato il suo percorso di formazione. In un’intervista a Record nel 2012 rivelò che perse due anni di formazione perché si fece suggestionare da un prete della struttura in cui viveva, che lo avvisò sui “pericoli” circa il diventare professionista. Si è fatto conoscere ai tempi dell’Estoril, in cui si è contraddistinto per continuità di rendimento nell’ultima stagione, con 31 presenze e 6 goal, chiudendo la Primeira Liga con una doppietta all’Arouca. Poi il trasferimento al Moreirense, con cui è praticamente sempre stato titolare in campionato. Infine, un girone d’andata al Belenenses, con cui ha segnato la sua ultima rete “portoghese” contro il Marítimo su assist di tacco di Fábio Sturgeon.

Ala atipica: brevilinea ma con buone leve. Mancino, gli piace partire largo a sinistra oppure a destra per giocare a rientrare. Ha un buon senso del goal e gli piace accentrarsi per concludere. Gioca sia largo sulla fascia come ala, sia esterno in un tridente. Discreta conclusione da fuori e buon dribbling. “Come falcata palla al piede in certi frangenti mi ricorda Antonio Valencia del Manchester United, mentre quando ha la palla tra i piedi o in area si muove forse come il primo David Suazo al Cagliari”.

JOAO PEDRO – LA GALAXY
Giocatore nato geograficamente a Guimarães e cresciuto calcisticamente nel Vitória. Protagonista con la seconda squadra in Segunda Liga tra il 2012 ed il 2016, il talentuoso centrocampista è reduce dai suoi primi sei mesi in una prima squadra, disputando ogni partita di campionato da titolare ed accumulando un solo cartellino giallo.

Come presenza in campo ricorda molto Axel Witsel, non solo esteticamente. Centrocampista centrale dotato di un grandissimo senso tattico e di grande completezza. Ottimo palla al piede, sagace in copertura e preciso nel lancio lungo. Nello scacchiere di Pedro Martins spesso si ritrovava ad aggiungersi alla linea difensiva per coprire il terzino di turno. Caratteristiche tecniche che gli permettono di ricoprire anche il ruolo di trequartista, pur senza un grande senso del goal. “Quest’anno l’ho visto giocare contro la Feirense e mi ha impressionato. Come senso tattico mi ricorda il Marchisio dopo la partenza di Pirlo”.

Licenza Creative Commons

Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale. | This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.

Non dimenticare di prendere attentamente visione del disclaimer del sito, nel quale sono indicati i termini e le condizioni alla cui accettazione sono subordinati l’accesso e la navigazione nel sito stesso. | Don’t forget to carefully read the website disclaimer, where there are the terms and conditions which every guest must respect to be allowed to surf the own website.

Matteo Calautti
About Matteo Calautti 3117 Articles
Studente genovese di Scienze Internazionali e Diplomatiche, nonché "minor" di pallacanestro. Appassionato di sport in ogni sua forma e colore. Esterofilo e curioso osservatore di politica e attualità. Tra le altre, collabora anche con Londra Italia, East Journal, con la rivista di Ingegneria di Genova, con la trasmissione televisiva Dilettantissimo e con Io Gioco Pulito, l'inserto sportivo de Il Fatto Quotidiano. Infine, ha fondato anche Liguria a Spicchi, Il Calcio Portoghese e Dragoni d'Oriente, portali web dedicati rispettivamente alla pallacanestro ligure, al calcio lusitano ed al Leyton Orient.