#iCP CHAMPIONSHIPS – Benfica sul velluto, Sporting a fatica e grande equilibrio a metà classifica

© Edited by MATTEO CALAUTTI
Share

Non sbaglia il Benfica di Rui Vitória, atteso dalla delicata sfida interna all’Estádio da Luz contro l’Arouca di Lito Vidigal, alla sua ultima apparizione sulla panchina degli Aroquenses prima dell’approdo al Maccabi Tel Aviv. Una doppietta dell’attaccante greco Kōstas Mītroglou in soli dieci minuti mette subito in tranquillità il risultato. Una tranquillità, tuttavia, che rischia di essere minata dall’espulsione di Ederson, colpevole di un’uscita avventata al di fuori della sua area. Nel secondo tempo ci pensa il peruviano André Carrillo a mettere al sicuro i tre punti, con un delizioso pallonetto sul lato sinistro dell’area. Fatica invece lo Sporting Lisbona di Jorge Jesus, impegnato nella trasferta all’Estádio Comendador Joaquim de Almeida Freitas, in cui il Moreirense di Augusto Soares Inácio vende cara la pelle. Cónegos che per due volte si portano in vantaggio, subendo però il pareggio del bomber olandese Bas Dost, capocannoniere del torneo giunto alla tredicesima rete nelle ultime dodici partite di Primeira. Infine, un mancino dal limite di capitan Adrien Silva decide la contesa nel secondo tempo, mantenendo gli Sportinguistas a dieci punti dai cugini del Benfica.

Ottimo anche il successo del Porto di Nuno Espírito Santo, capace di espugnare l’Estádio Afonso Henriques del Vitória Guimarães di Pedro Martins. Limitati dalle importanti partenze dovute al calciomercato invernale, i Vimaranenses si trovano sotto verso la fine del primo tempo proprio a causa di un goal dell’ex: trattasi di Tiquinho Soares, giunto alla terza rete in due partite con la nuova maglia dei Dragões, con relativa non esultanza in segno di rispetto per i suoi ex tifosi. Il Porto chiude poi la contesa nei minuti finali con la rete di Diogo Jota. Continua, invece, il periodo di crisi dallo Sporting Braga di Jorge Simão, giunto al secondo pareggio consecutivo, questa volta all’Éstadio do Bessa Século XXI contro il Boavista di Miguel Leal. Al colpo di testa dell’attaccante serbo Nikola Stojiljković hanno risposto le Panteras con il calcio di rigore di Fábio Espinho, che allontana quindi gli Arsenalistas di altri due punti rispetto agli Sportinguistas terzi. Non approfitta dei passi falsi del Braga e del Guimarães il sorprendente Marítimo di Daniel Ramos, bloccato con un pareggio a reti inviolate all’Estádio dos Arcos dal Rio Ave di Luís Castro, nono in classifica.

Finisce a reti inviolate anche la sfida dell’Estádio Municipal tra il Chaves di Ricardo Soares ed il Vitória de Setúbal di José Couceiro, rispettivamente settima e ottava in classifica ai piedi della zona europea. Il pubblico nacionalista fino all’ultimo quarto d’ora di partita stava pregustando un importante successo del suo Nacional da Madeira di Predrag Jokanović contro il Belenenses di Quim Machado. La rete del bomber venezuelano Fernando Aristeguieta infatti illude l’Estádio da Madeira, ma la zampata dell’ala spagnola Juanto permette agli Azuis di pareggiare, mantenendo così gli isolani a quattro punti dal Moreirense penultimo. Viene superato proprio dal Nacional il Tondela di Pepa, fermato all’Estádio João Cardoso dal Feirense di José Mota con una rete su calcio di rigore del funambolo portoghese Tiago Silva. Infine, uno sfortunato autogoal del difensore Pedro Monteiro regala la vittoria all’Estoril di Fabiano all’Estádio António Coimbra da Mota contro il Paços Ferreira di Vasco Seabra. Successo importante che porta così i Canarinhos ad un solo punto dai Castores quattordicesimi, adesso distanti sei punti dal penultimo posto.

DATASQUADRASQUADRARISULTATO
10/02/2017BenficaArouca3-0
11/02/2017TondelaFeirense0-1
11/02/2017Vitória SetúbalChaves0-0
11/02/2017EstorilPaços Ferreira2-1
11/02/2017Vitória GuimarãesPorto0-2
12/02/2017Nacional da MadeiraBelenenses1-1
12/02/2017MoreirenseSporting Lisbona2-3
12/02/2017BoavistaSporting Braga1-1
13/02/2017Rio AveMarítimo0-0

© LIGA PORTUGAL
© LIGA PORTUGAL

Licenza Creative Commons

Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale. | This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.

Non dimenticare di prendere attentamente visione del disclaimer del sito, nel quale sono indicati i termini e le condizioni alla cui accettazione sono subordinati l’accesso e la navigazione nel sito stesso. | Don’t forget to carefully read the website disclaimer, where there are the terms and conditions which every guest must respect to be allowed to surf the own website.

Matteo Calautti
About Matteo Calautti 2520 Articles
Studente genovese di Scienze Internazionali e Diplomatiche, nonché "minor" di pallacanestro. Appassionato di sport in ogni sua forma e colore. Esterofilo e curioso osservatore di politica e attualità. Tra le altre, collabora anche con Londra Italia, East Journal, con la rivista di Ingegneria di Genova, con la trasmissione televisiva Dilettantissimo e con Io Gioco Pulito, l'inserto sportivo de Il Fatto Quotidiano. Infine, ha fondato anche Liguria a Spicchi, Il Calcio Portoghese e Dragoni d'Oriente, portali web dedicati rispettivamente alla pallacanestro ligure, al calcio lusitano ed al Leyton Orient.