ESCLUSIVA LS – Coach Marenco: «Playoff premio per tutti, nessuno credeva in noi all’inizio»

PARTNER DI LIGURIA A SPICCHI

Studio Fisioterapico Giovanni Gerbino
Ti aiutiamo a ritrovare l’equilibrio per fare ciò che ami.

© Edited by MATTEO CALAUTTI
Share
1 MINUTE

Pazzesco finale per l’Aurora Chiavari. Grazie al successo nel posticipo di domenica al PalaCarrino nel derby contro Sestri Levante di coach Canepa i chiavaresi hanno conquistato l’accesso ai Playoff. In esclusiva per Liguria a Spicchi, ecco una dichiarazione di Giuliano Marenco, coach dei Gialloblù:

Atteggiamento giusto, sacrificio da parte di tutti, concentrazione massima e per una volta siamo riusciti a fare quello che ci eravamo detti in settimana. Forse abbiamo un poco imparato a giocare queste partite in cui gli errori vanno limitati al minimo. Per quanto riguarda i Playoff, essi sono un premio fantastico per tutti: per i ragazzi che hanno giocato di più, per quelli che si sono fatti trovare pronti anche se giovanissimi, per quelli super importanti che ci hanno aiutato in allenamento, per Muzzi ed Elia che avrebbero meritato anche loro di giocare questo finale di stagione. Per quanto riguarda invece la stagione, essa è stata difficile, troppo difficile. Mille inconvenienti, mille errori, mille cambiamenti. Resta la soddisfazione di aver vinto sei partite quando tutti, dopo lo 0-20 del primo quarto della prima partita, pensavano che non ne avremmo vinta nemmeno una. Resta la soddisfazione di avere in campo spesso ragazzi del 1999, del 2000, addirittura del 2001. Bisogna imparare dagli errori commessi per non ricadere in una stagione tutta sofferenza come questa. Sono convinto che qualcuno dei miei ragazzi avrà un buon futuro. Noi ci siamo arrivati per necessità, sarebbe bello che qualche altra squadra facesse la nostra scelta e desse ai ragazzi che meritano la possibilità di giocare e di fare errori liberamente.

Licenza Creative Commons

Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale. | This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.

Non dimenticare di prendere attentamente visione del disclaimer del sito, nel quale sono indicati i termini e le condizioni alla cui accettazione sono subordinati l’accesso e la navigazione nel sito stesso. | Don’t forget to carefully read the website disclaimer, where there are the terms and conditions which every guest must respect to be allowed to surf the own website.

Matteo Calautti
About Matteo Calautti 3132 Articles
Studente genovese di Scienze Internazionali e Diplomatiche, nonché "minor" di pallacanestro. Appassionato di sport in ogni sua forma e colore. Esterofilo e curioso osservatore di politica e attualità. Tra le altre, collabora anche con Londra Italia, East Journal, con la rivista di Ingegneria di Genova, con la trasmissione televisiva Dilettantissimo e con Io Gioco Pulito, l'inserto sportivo de Il Fatto Quotidiano. Infine, ha fondato anche Liguria a Spicchi, Il Calcio Portoghese e Dragoni d'Oriente, portali web dedicati rispettivamente alla pallacanestro ligure, al calcio lusitano ed al Leyton Orient.