ESCLUSIVA LS – Coach Pansolin: «Orgoglio e commozione, ora ripartire da zero per la finale»

PARTNER DI LIGURIA A SPICCHI

Studio Fisioterapico Giovanni Gerbino
Ti aiutiamo a ritrovare l’equilibrio per fare ciò che ami.

© Edited by MATTEO CALAUTTI
Share
1 MINUTE

Al termine di una gara-3 intensissima è stato il CUS Genova ad aggiudicarsi le finali Playoff di Serie C Silver, avendo la meglio di un’orgogliosa Sarzana di coach Bertieri. In esclusiva per Liguria a Spicchi, ecco una dichiarazione di Giovanni Pansolin, coach degli Universitari:

Se devo pensare ad un sentimento che possa descrivere ciò che è successo in gara-3 dico orgoglio e commozione. Orgoglio per tutta la squadra: per chi ha fatto più di 20 punti, per chi ha difeso, per chi tra i giovani ha esultato con entusiasmo. Rivendendo la partita in video la partecipazione della panchina non è mai stata così presente, segno del fatto che questo gruppo si è ancora di più cementato. Commozione perché questa vittoria è arrivata dopo aver perso gara-1 in casa e dopo aver dovuto affrontare un po’ di vicissitudini fisiche che non ci hanno permesso di essere al 100% in questa fase cruciale della stagione. Una vittoria importante per l’abnegazione, il sacrificio e anche la pallacanestro che abbiamo giocato. Perché abbiamo vinto giocando meglio di loro a pallacanestro pur essendo loro una grande squadra con grandi giocatori abituati a giocare questo tipo di partite. È stato quindi molto difficile batterli. È il bello dei Playoff: muori e rinasci nell’arco di due giorni in una settimana. Adesso la cosa drammatica, ancora di più il bello dei Playoff, è che non dobbiamo pensare a quello che abbiamo fatto bensì dobbiamo pensare a quello che dovremo fare. Perché mercoledì ci aspetta gara-1 di finale in trasferta, venerdì gara-2 in trasferta, la settimana prossima ci saranno gara-3, gara-4 e fra dieci giorni gara-5. Quindi questa è una storia ancora da scrivere. Questo vuol dire ripartire da zero contro un avversario altrettanto forte, altrettanto strutturato ed altrettanto ben allenato quale è lo Spezia, con cui ci incrociamo da anni. Bisognerà ricaricare le energie fisiche e nervose per dare vita ad una serie che sia degna di questo nome per un finale di campionato di Serie C Silver ligure. Mi aspetto di trovare per cinque partite il pubblico che c’è stato in gara-3, che ha costituito una grossa fonte di motivazione per tutti noi.

Licenza Creative Commons

Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale. | This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.

Non dimenticare di prendere attentamente visione del disclaimer del sito, nel quale sono indicati i termini e le condizioni alla cui accettazione sono subordinati l’accesso e la navigazione nel sito stesso. | Don’t forget to carefully read the website disclaimer, where there are the terms and conditions which every guest must respect to be allowed to surf the own website.

Matteo Calautti
About Matteo Calautti 3141 Articles
Studente genovese di Scienze Internazionali e Diplomatiche, nonché "minor" di pallacanestro. Appassionato di sport in ogni sua forma e colore. Esterofilo e curioso osservatore di politica e attualità. Tra le altre, collabora anche con Londra Italia, East Journal, con la rivista di Ingegneria di Genova, con la trasmissione televisiva Dilettantissimo e con Io Gioco Pulito, l'inserto sportivo de Il Fatto Quotidiano. Infine, ha fondato anche Liguria a Spicchi, Il Calcio Portoghese e Dragoni d'Oriente, portali web dedicati rispettivamente alla pallacanestro ligure, al calcio lusitano ed al Leyton Orient.