ESCLUSIVA LS – Bencaster: «Campionato non facile, mancate un po’ di determinazione e cattiveria»

PARTNER DI LIGURIA A SPICCHI

Studio Fisioterapico Giovanni Gerbino
Ti aiutiamo a ritrovare l’equilibrio per fare ciò che ami.

© Edited by MATTEO CALAUTTI
Share
1 MINUTE

Al termine di una gara-3 intensissima è stato il CUS Genova di coach Pansolin ad aggiudicarsi le finali Playoff di Serie C Silver, avendo la meglio di un’orgogliosa Sarzana di coach Bertieri. In esclusiva per Liguria a Spicchi, ecco una dichiarazione di Alessandro Bencaster, playmaker dei Biancoverdi:

Si è chiuso il campionato per noi dopo una bella serie con CUS, che ha mostrato un ottimo stato di forma e un bell’affiatamento tra i singoli giocatori che ha permesso loro di giocare tre ottime partite nonostante l’assenza di mangione. Noi non siamo riusciti a dare la zampata in gara-2 per un cattivo approccio alla partita, cosa che CUS non ha fatto e si è meritata il passaggio del turno. A noi sono mancate un po’ di determinazione e cattiveria agonistica che avevamo avuto in gara-1. Il CUS è stato molto bravo nell’evidenziare le nostre lacune nell’attaccare la zona e organizzare attacchi buoni alternando con una difesa a uomo molto aggressiva, sopratutto sui nostri giocatori più importanti. Per poi non parlare del loro attacco sempre molto mobile che partiva da un pick and roll che ci metteva da subito in difficoltà facendo partire degli aiuti che avrebbero dovuto innescare rotazioni, mai partite o partite in maniera poco efficace. Si chiude un campionato non facile ricco di infortuni, non ultimo quello di Dell’Innocenti, e in cui non siamo mai riusciti ad avere una continuità sia dal punto di vista dei risultati che del lavoro settimanale. Per questo rimane un po’ di amaro in bocca perché magari se ci fossimo riusciti avremmo potuto raggiungere la quarta finale in quattro anni. Cosa che la società e i tifosi che anche sabato sera erano a genova si sarebbero meritati.

Licenza Creative Commons

Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale. | This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.

Non dimenticare di prendere attentamente visione del disclaimer del sito, nel quale sono indicati i termini e le condizioni alla cui accettazione sono subordinati l’accesso e la navigazione nel sito stesso. | Don’t forget to carefully read the website disclaimer, where there are the terms and conditions which every guest must respect to be allowed to surf the own website.

Matteo Calautti
About Matteo Calautti 3132 Articles
Studente genovese di Scienze Internazionali e Diplomatiche, nonché "minor" di pallacanestro. Appassionato di sport in ogni sua forma e colore. Esterofilo e curioso osservatore di politica e attualità. Tra le altre, collabora anche con Londra Italia, East Journal, con la rivista di Ingegneria di Genova, con la trasmissione televisiva Dilettantissimo e con Io Gioco Pulito, l'inserto sportivo de Il Fatto Quotidiano. Infine, ha fondato anche Liguria a Spicchi, Il Calcio Portoghese e Dragoni d'Oriente, portali web dedicati rispettivamente alla pallacanestro ligure, al calcio lusitano ed al Leyton Orient.