LA REPUBBLICA – Coach Bertini: «Il gruppo si è responsabilizzato, la Serie C Silver sarà dura»

PARTNER DI LIGURIA A SPICCHI

Studio Fisioterapico Giovanni Gerbino
Ti aiutiamo a ritrovare l’equilibrio per fare ciò che ami.

Share
1 MINUTE

Recentemente è stata pubblicata sull’edizione genovese de La Repubblica un’intervista di Lorenzo Mangini a Matteo Bertini, allenatore di un Recco fresco campione della Serie D. La prima tematica toccata, ovviamente, è stata quella dei danni alla Tensostruttura a causa della tromba d’aria che si abbatté nel Levante nell’ottobre 2016. «Avevamo appena giocato la prima giornata di campionato», ricorda Bertini, come ricorda anche gli aiuti delle altre società: allenamenti con il MY Basket, l’ospitalità del Tigullio ed alcune amichevoli tra cui quella con il Busalla. «Poi ci siamo arrangiati con la palestra vicina all’ipercoop a Carasco ed alla Marchesani a Chiavari», ha rivelato Bertini, poiché «a Recco non esiste un’altra struttura».

«La palestra è del Comune e quindi la copertura è stata rimessa subito a posto», ha raccontato il coach, «grazie al riconoscimento della calamità naturale». Importante l’aiuto anche da parte dei familiari, che «si sono accollati le spese di viaggio a Santa Margherita e non hanno chiesto riduzione di quote». Risultati sorprendenti, visto che con «Under 18 e gli Under 20 abbiamo raggiunto i quarti di finale praticamente senza mai allenarci».

Un’impresa, quella di questa stagione, resa possibili poiché «il gruppo si è unito e responsabilizzato». «Lo scorso anno abbiamo rischiato di retrocedere praticamente con la stessa squadra», racconta, chiudendo con una sua idea sulla prossima avventura in Serie C Silver: «Sarà dura, il divario tecnico è notevole. Serviranno almeno due innesti. Vediamo cosa deciderà di fare la società».

Licenza Creative Commons

Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale. | This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.

Non dimenticare di prendere attentamente visione del disclaimer del sito, nel quale sono indicati i termini e le condizioni alla cui accettazione sono subordinati l’accesso e la navigazione nel sito stesso. | Don’t forget to carefully read the website disclaimer, where there are the terms and conditions which every guest must respect to be allowed to surf the own website.

Matteo Calautti
About Matteo Calautti 3147 Articles
Studente genovese di Scienze Internazionali e Diplomatiche, nonché "minor" di pallacanestro. Appassionato di sport in ogni sua forma e colore. Esterofilo e curioso osservatore di politica e attualità. Tra le altre, collabora anche con Londra Italia, East Journal, con la rivista di Ingegneria di Genova, con la trasmissione televisiva Dilettantissimo e con Io Gioco Pulito, l'inserto sportivo de Il Fatto Quotidiano. Infine, ha fondato anche Liguria a Spicchi, Il Calcio Portoghese e Dragoni d'Oriente, portali web dedicati rispettivamente alla pallacanestro ligure, al calcio lusitano ed al Leyton Orient.