ESCLUSIVA LS – Coach Morando: «Stagione particolare, grandissimi i miei ragazzi e pubblico fantastico»

PARTNER DI LIGURIA A SPICCHI

Studio Fisioterapico Giovanni Gerbino
Ti aiutiamo a ritrovare l’equilibrio per fare ciò che ami.

© Edited by MATTEO CALAUTTI
Share
2 MINUTES

La Fortitudo Savona si è laureata campione regionale in Promozione al termine di un’autentica battaglia nella decisiva gara-3 contro il MY Basket di coach Brovia. In esclusiva per Liguria a Spicchi, ecco una dichiarazione di Sandro Morando, capo allenatore dei Fortitudini:

Questa è stata una stagione molto particolare e difficile perché, nonostante il grandissimo entusiasmo che circonda sempre la nostra squadra, abbiamo avuto parecchi problemi in quanto tre atleti sono diventati papà (Apicella, Meistro e Scotto). Quindi, oltre al lavoro, siamo stati molto condizionati per gli allenamenti e gli infortuni che hanno colpito anche giocatori tra i più esperti e tutto questo ha causato un dannoso rilassamento e una negativissima rassegnazione. Quindi, tra alti e bassi siamo arrivati a poco più di metà stagione con addirittura il rischio di essere fuori dai Playoff. Quando è arrivato Carlo Prandi con la sua grandissima voglia di vincere e la sua fisicità ha dato una bella “spinta” tecnica e morale alla squadra, ma mancava ancora qualcosa per completarla in un un team decisamente vincente ed è a 3/4 di campionato che, dopo aver rifiutato soluzioni in squadre partecipanti a campionati ben superiori perché o troppo lontane o troppo poco incentivanti economicamente, si è aggiunto a gran sorpresa Nicolò Morando che con il suo talento ed atletismo ci ha permesso di non perdere più nemmeno una partita e, anzi, vincerne anche parecchie con dei buoni scarti. Comunque questo successo è merito di tutti: dalla fondamentale leadership di Alessandro Alessi , alla tecnica degli Apicella e Meistro , al potenziale di Pane, alla presenza basilare di Montemurro, alla notevole crescita di Scotto, Spalla e Izzo, alla determinazione di Santi (suo il canestro vincente in gara-3 di finale), all’euforia di Raffa, all’esperienza e solidità di Decandido , all’ imprevedibilità di Vaira ( 0 pti in 3/4 della finalissima … una bomba e palla rubata con canestro in contropiede negli ultimi 4/5 min), alla precisione di Banfi e per ultimo allo sfortunato Barbero infortunatosi poco dopo l’ inizio del campionato. Grandissimi tutti i ragazzi ma grandissimi anche i nostri tifosi. Era da tantissimi anni che non si vedeva il palazzetto di Savona così gremito e con un pubblico (anche tanta gente di altre società) partecipe ed entusiasta della nostra squadra. Fantastici.
Per ultimi ma non per importanza i nostri collaboratori che ci hanno permesso di sostenere l’impegno economico per disputare il campionato e che hanno anche partecipato fisicamente alle finali. In primis Giovanni Grondona, nostro sponsor storico, la Vera di “Del Buono”, Claudio di “Pino Macelleria”, Stefano di “Fronte del Porto “, Giorgio Carlevarino, Luca e Daniele Amatruda di “Wine Bar I Ragazzi”. Tutti “vecchi” e grandi amici senza cui non potremmo fare programmi e ancor meno avere ambizioni, soprattutto per il prossimo anno che sarà ancora più dispendioso. Ricordo a tutti che noi ci siamo autoesclusi dalla serie D solo per motivi economici e sicuramente con questa squadra il prossimo anno potremmo benissimo vincere anche la categoria superiore. Ma per questo aspettiamo un attimo.

Licenza Creative Commons

Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale. | This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.

Non dimenticare di prendere attentamente visione del disclaimer del sito, nel quale sono indicati i termini e le condizioni alla cui accettazione sono subordinati l’accesso e la navigazione nel sito stesso. | Don’t forget to carefully read the website disclaimer, where there are the terms and conditions which every guest must respect to be allowed to surf the own website.

Matteo Calautti
About Matteo Calautti 3158 Articles
Studente genovese di Scienze Internazionali e Diplomatiche, nonché "minor" di pallacanestro. Appassionato di sport in ogni sua forma e colore. Esterofilo e curioso osservatore di politica e attualità. Tra le altre, collabora anche con Londra Italia, East Journal, con la rivista di Ingegneria di Genova, con la trasmissione televisiva Dilettantissimo e con Io Gioco Pulito, l'inserto sportivo de Il Fatto Quotidiano. Infine, ha fondato anche Liguria a Spicchi, Il Calcio Portoghese e Dragoni d'Oriente, portali web dedicati rispettivamente alla pallacanestro ligure, al calcio lusitano ed al Leyton Orient.