ESCLUSIVA LS – Coach Pansolin: «Vinto un derby in controllo, un grande applauso ad Angelo Bedini»

© Edited by MATTEO CALAUTTI
Share

Nella giornata di sabato il CUS Genova ha superato l’Ardita Juventus di Fulvio Chiesta nel derby genovese di Serie C Silver. In esclusiva per Liguria a Spicchi, ecco una dichiarazione di Giovanni Pansolin, capo allenatore degli Universitari:

Abbiamo esordito con una partita in casa delicata, in quanto i derby sono sempre delicati. Abbiamo vinto una partita in controllo, nel senso che siamo sempre stati avanti dal primo minuto e quindi direi che la giornata può essere senz’altro positiva. Chiaramente, come abbiamo già ripetuto nell’ambito della Supercoppa, siamo una squadra in costruzione con degli equilibri che sono ancora lontani da essere definiti in maniera solida. Quindi facciamo ancora degli errori dal punto di vista di gestione di alcune situazioni, di conoscenza, di capire quando e dove prendere un vantaggio. Però direi che tutto sommato possiamo essere soddisfatti se contiamo il fatto che in settimana non ci eravamo allenati bene per qualche acciacco e che abbiamo perso Dufour dopo due quarti per un riacutizzarsi di un problema alla schiena unito ad una distorsione alla caviglia, che quindi ci toccherà a gestir in settimana in vista di Chiavari. Da sottolineare la prova della squadra e da salutare con un grande applauso il ritorno in campo di Angelo Bedini dopo il secondo intervento al ginocchio. È stato il solito Angelo Bedini, anche se comunque io e lui sappiamo che ha ancora margini di miglioramento. Però è stato determinante nel suo approccio e nel suo essere di aiuto ai compagni con le sue iniziative e con quello che trasmette agli altri. Ora lavoriamo, lavoriamo e lavoriamo per preparare al meglio anche la prima trasferta di quest’anno, quindi la partita di domenica a Chiavari.

Licenza Creative Commons

Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale. | This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.

Non dimenticare di prendere attentamente visione del disclaimer del sito, nel quale sono indicati i termini e le condizioni alla cui accettazione sono subordinati l’accesso e la navigazione nel sito stesso. | Don’t forget to carefully read the website disclaimer, where there are the terms and conditions which every guest must respect to be allowed to surf the own website.

Matteo Calautti
About Matteo Calautti 1457 Articles
Studente genovese di Scienze Internazionali e Diplomatiche, nonché "minor" di pallacanestro. Appassionato di sport in ogni sua forma e colore. Esterofilo e curioso osservatore di politica e attualità. Tra le altre, collabora anche con Londra Italia, East Journal, con la rivista di Ingegneria di Genova, con la trasmissione televisiva Dilettantissimo e con Io Gioco Pulito, l'inserto sportivo de Il Fatto Quotidiano. Infine, ha fondato anche Liguria a Spicchi, Il Calcio Portoghese e Dragoni d'Oriente, portali web dedicati rispettivamente alla pallacanestro ligure, al calcio lusitano ed al Leyton Orient.