Continua la marcia del Tottenham, si rialza il Chelsea e Bilić appeso ad un filo al West Ham

© LONDRA ITALIA
Share
2 MINUTES

Pubblicato su Londra Italia nella rubrica London Clubs in data 23/10/2017.

PREMIER LEAGUE. Continua la marcia del Tottenham di Mauricio Pochettino, capace di superare a Wembley il Liverpool di Jürgen Klopp con un rotondo 4-1, grazie soprattutto alla vena realizzativa del suo uomo simbolo: Harry Kane. Giunto all’ottava rete in campionato, il bomber di Chingford guida attualmente la classifica marcatori. Come l’araba fenice il Chelsea di Antonio Conte, avversario nel weekend del Watford di Marco Silva a Stamford Bridge. Blues subito avanti con la rete dello spagnolo Pedro, con successiva rimonta degli Hornets a cavallo della fine del primo tempo. Terza sconfitta consecutiva? Nient’affatto. L’ex tecnico della Nazionale getta nella mischia Michy Batshuayi ed il belga realizza la doppietta che permetterà agli West Londoners di conquistare una vittoria essenziale (4-1) e di tornare al quarto posto.

Molto bene anche l’Arsenal di Arsène Wenger, adesso al quinto posto, capace di rialzarsi dopo la sconfitta di settimana scorsa proprio contro il Watford (2-1). Gunners abili ad espugnare Goodison Park contro l’Everton di Ronald Koeman, nella settimana in cui sembra che il turco Mesut Özil si sia promesso al Manchester United di José Mourinho. Uno Special One che, tra l’altro, sta adoperando con il contagocce il terzino Matteo Darmian nelle ultime settimane. Ennesima sconfitta per il Crystal Palace di Roy Hodgson, superato a St James’ Park dal Newcastle di Rafa Benítez (1-0). Sono otto adesso le sconfitte nelle prime nove giornate di campionato, a causa delle quali la situazione di classifica delle Eagles è drammatica. Drammatica in misura non così inferiore di quella di Slaven Bilić, attuale allenatore del West Ham che però ha ormai le ore contate. Troppo pesante l’ennesima sconfitta (0-3), subita nel weekend all’Olympic Stadium contro la neo promossa Brighton di Chris Hughton. Sempre in panchina nelle ultime tre partite di Premier il difensore Angelo Ogbonna. Infine, titolare da due giornate l’attaccante Manolo Gabbiadini tra le file del Southampton, reduce peraltro dalla doppietta di due giornate fa proprio contro il Newcastle.

CHAMPIONSHIP. Al Villa Park pesante frenata del Fulham di Slaviša Jokanović. Cottagers sconfitti dall’Aston Villa di Steve Bruce (2-1) ed attualmente decimi in classifica, a quattro lunghezze dalla zona Playoff. Due punti più giù troviamo il Millwall di Neil Harris, vittorioso a The Den contro il Birmingham di Steve Cotterill (2-0) ed uscito così dal momento negativo che ha visto i Lions perdere due partite consecutive in Championship e scivolare così a centro classifica. Due vittorie e tre pareggi nelle ultime cinque sfide per il Brentford di Dean Smith. Nell’ultimo turno per le Bees è arrivato un rocambolesco pareggio contro il Sunderland di Simon Grayson (3-3), acciuffato dopo esser stati sotto 1-3 a Griffin Park. Infine, quarto pareggio in cinque sfide per il QPR di Ian Holloway, fermato al Macron Stadium dal Bolton di Phil Parkinson (1-1), ultimo in classifica. Hoops attualmente al diciassettesimo posto, due punti sopra i cugini del Brentford e cinque sopra la zona retrocessione.

LEAGUE ONE. Vola il Charlton di Karl Robinson, giunto alla terza vittoria nelle ultime quattro partite ed attualmente quarto in classifica. Avversario di giornata era il Bradford di Stuart McCall a Valley Parade, superato di misura grazie alla rete del centrocampista Jake Forster-Caskey. Segnali di ripresa da parte del Wimbledon di Neal Ardley interrotti nel weekend a Kingsmeadow, a causa della sconfitta interna contro il Plymouth di Derek Adams (0-1), giunta dopo due vittorie consecutive che avevano trascinato i Dons fuori dalla zona retrocessione.

LEAGUE TWO. Non accennano a diminuire le difficoltà del Barnet di Rossi Eames, attualmente quintultimo a due punti dalla zona calda. Due sconfitte e tre pareggi nelle ultime cinque sfide delle Bees, l’ultimo dei quali a The Hive Stadium contro lo Yeovil di Darren Way (1-1). Londinesi obbligati ad un rapido cambio di marcia per evitare brutte sorprese durante il prosieguo del campionato.

Licenza Creative Commons

Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale. | This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.

Non dimenticare di prendere attentamente visione del disclaimer del sito, nel quale sono indicati i termini e le condizioni alla cui accettazione sono subordinati l’accesso e la navigazione nel sito stesso. | Don’t forget to carefully read the website disclaimer, where there are the terms and conditions which every guest must respect to be allowed to surf the own website.

Matteo Calautti
About Matteo Calautti 3122 Articles
Studente genovese di Scienze Internazionali e Diplomatiche, nonché "minor" di pallacanestro. Appassionato di sport in ogni sua forma e colore. Esterofilo e curioso osservatore di politica e attualità. Tra le altre, collabora anche con Londra Italia, East Journal, con la rivista di Ingegneria di Genova, con la trasmissione televisiva Dilettantissimo e con Io Gioco Pulito, l'inserto sportivo de Il Fatto Quotidiano. Infine, ha fondato anche Liguria a Spicchi, Il Calcio Portoghese e Dragoni d'Oriente, portali web dedicati rispettivamente alla pallacanestro ligure, al calcio lusitano ed al Leyton Orient.