Cade il Tottenham ad Old Trafford, insegue il Chelsea e pari al cardiopalma per il Palace nel derby

© LONDRA ITALIA
Share
2 MINUTES

Pubblicato su Londra Italia nella rubrica London Clubs in data 31/10/2017.

PREMIER LEAGUE. È arrivata la seconda sconfitta in campionato per il Tottenham di Mauricio Pochettino, adesso ad otto punti dal primo posto del Manchester City. Avversario di giornata era il Manchester United di José Mourinho, secondo in classifica, in uno scontro diretto decisivo per il prosieguo in Premier di entrambe le compagini. A spuntarla sono stati i Red Devils grazie alla rete decisiva del francese Anthony Martial (1-0), a dieci minuti dal triplice fischio ad Old Trafford, in cui il terzino Matteo Darmian ha disputato appena un minuto di gioco. Approfitta della caduta degli Spurs il Chelsea di Antonio Conte, capace di espugnare Dean Court contro il Bournemouth di Eddie Howe. Decisiva la rete del belga Eden Hazard, con un Davide Zappacosta in campo per tutta la partita. Blues adesso ad un punto dal Tottenham e nove dalla vetta.

Seconda vittoria consecutiva per l’Arsenal di Arsène Wenger, vincente in rimonta all’Emirates Stadium contro lo Swansea di Paul Clement (2-1). Attualmente i Gunners si trovano al quinto posto, l’ultimo valevole potenzialmente per la qualificazione ad una coppa europea, con il Liverpool di Jürgen Klopp a tre lunghezze di distanza e pronto a tallonare. Finisce in pareggio il South East Derby del Selhurst Park tra il Crystal Palace di Roy Hodgson ed il West Ham di Slaven Bilić, con un Angelo Ogbonna in campo tutta la partita dopo tre panchine consecutive. In vantaggio gli Hammers con un perentorio 0-2 a fine primo tempo, nel secondo le Eagles tirano fuori l’orgoglio conquistando con le unghie il pari al settimo minuto di recupero, grazie alla rete dell’ala ivoriana Wilfried Zaha (2-2). Terza partita da titolare al Southampton per Manolo Gabbiadini, che ha chiuso la sfida contro il Brighton però senza timbrare.

CHAMPIONSHIP. Tutte ammassata a metà classifica le quattro londinesi impegnate in Championship. La meglio classificata è il Fulham di Slaviša Jokanović, a secco di vittoria da tre turni e scivolato al tredicesimo posto a causa del pareggio al Craven Cottage contro il fanalino di coda Bolton di Phil Parkinson (1-1). Segue il QPR di Ian Holloway, tornato alla vittoria a Loftus Road contro il Wolverhampton (2-1) e giunti ad un solo punto dai Cottagers. Una sola lunghezza distanza anche gli Hoops dal Millwall di Neil Harris, reduce da un buon pareggio a reti inviolate a The Den contro il Cardiff di Neil Warnock, adesso terzo in classifica. Infine, un punto più giù si trova il Brentford di Dean Smith, capace di espugnare Deepdale contro il Preston di Alex Neil grazie alla rete dell’attaccante Ollie Watkins (2-3).

LEAGUE ONE. Nel weekend a The Valley è andato in scena il derby londinese di League One, in cui si sfidavano il Charlton di Karl Robinson ed il Wimbledon di Neal Ardley. Una stracittadina che ha ricalcato il solco dei due rispettivi cammini in campionato: a trionfare, infatti, sono stadi gli Addicks grazie alla rete dell’ala Ricky Holmes a dodici minuti dal termine. Padroni di casa in piena corsa Playoff, Dons ad un passo dalla zona virtualmente valida per la retrocessione.

LEAGUE TWO. Continua il pericoloso campionato del Barnet di Rossi Eames, attualmente quartultimo in League Two ma a pari punti rispetto alla penultima, il Morecambe, virtualmente retrocessa in National League. Nel weekend le Bees sono state sconfitte con un pesante 4-1 a Wham Stadium contro l’Accrington di John Coleman, secondo in classifica. Tempo di rialzarsi per la compagine londinese se non vuole seguire la scia del Leyton Orient durante la passata stagione.

Licenza Creative Commons

Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale. | This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.

Non dimenticare di prendere attentamente visione del disclaimer del sito, nel quale sono indicati i termini e le condizioni alla cui accettazione sono subordinati l’accesso e la navigazione nel sito stesso. | Don’t forget to carefully read the website disclaimer, where there are the terms and conditions which every guest must respect to be allowed to surf the own website.

Matteo Calautti
About Matteo Calautti 3117 Articles
Studente genovese di Scienze Internazionali e Diplomatiche, nonché "minor" di pallacanestro. Appassionato di sport in ogni sua forma e colore. Esterofilo e curioso osservatore di politica e attualità. Tra le altre, collabora anche con Londra Italia, East Journal, con la rivista di Ingegneria di Genova, con la trasmissione televisiva Dilettantissimo e con Io Gioco Pulito, l'inserto sportivo de Il Fatto Quotidiano. Infine, ha fondato anche Liguria a Spicchi, Il Calcio Portoghese e Dragoni d'Oriente, portali web dedicati rispettivamente alla pallacanestro ligure, al calcio lusitano ed al Leyton Orient.