PROMO – Pontremoli: «Prestazione altalenante, c’è ancora molto da lavorare»

© Edited by MATTEO CALAUTTI
Share
2 MINUTES

Successo interno al PalaBorzacca per Pontremoli di coach Marcucci contro il Meeting Vernazza di coach Albano nel recupero della terza giornata di Promozione. La società toscana ha pubblicato sul suo sito ufficiale un’analisi della sfida a firma di Alessandro Beghini:

Nel recupero della terza giornata di andata del campionato di Promozione, la Pontremolese di coach Marcucci affronta il San Rocco di Vernazza Meeting e, nonostante una prestazione altalenante, riesce a sconfiggere i liguri per 86 a 60 e chiude il 2017 con all’attivo 6 vittorie e una sola sconfitta. Il primo quarto inizia nel migliore dei modi per i lunigianesi: parziale di 14 a 0 che sembra indirizzare la gara subito sui binari dei padroni di casa, i quali sono letteralmente trascinati dai punti di Mori, Sordi e Malossi.
I genovesi non sembrano spaventarsi e reggono l’urto del poderoso inizio dei padroni di casa, riuscendo a ridurre parzialmente lo svantaggio e a chiudere la prima frazione sotto di nove punti.
Nel secondo quarto la squadra di Marcucci cala in entrambe le metà campo e comincia a scoprire troppo il fianco alla formazione ospite che ferita e vogliosa di recuperare chiude il quarto recuperando altri punti ai gialloblu prima della pausa lunga.
Al ritorno in campo la musica sembra non essere cambiata: capitan Basile con 10 punti nel quarto ricuce il gap di svantaggio portandolo a sole due lunghezze di distanza dai padroni di casa.
Nell’ultimo quarto di partita le forze spese per cercare di rientrare in partita da parte dei ragazzi di coach Albano cominciano a farsi sentire e la squadra all’ombra del campanone approfitta in maniera spietata del calo fisico degli avversari chiudendo definitivamente la partita con un parziale di 27 a 9.
Alla sirena il tabellone recita 86 a 60 in favore dei ragazzi del presidente Ferdani, risultato ampio che non rispecchia a pieno tutte le fatiche affrontate dalla Pontremolese per portare a casa la vittoria.
C’è ancora molto da lavorare per i lunigianesi che in certi momenti sembrano ancora faticare a tenere le redini della partita per lunghi tratti, nonostante questo da sottolineare l’ottima prova di Malossi (nella foto)che con i suoi punti e la sua presenza sotto canestro riesce a non far rimpiangere l’assenza di Tosi.
Prossimo appuntamento ancora tra le mura amiche del “PalaBorzacca” sabato 13 gennaio contro il Tigullio Santa Margherita.

La società ha inoltre pubblicato il tabellino della sfida:

PONTREMOLI vs MEETING VERNAZZA 86-60 (25-14; 14-17; 20-20; 27-9)
PONTREMOLI: Furlan 10, Angella 8, Ricci, Carlotti 5, Malossi 21, Terzi, Sordi 17, Mori 18, Pasquali 7. Coach: Marcucci.
MEETING VERNAZZA: Razzetti, Risso, Basile 17, Ferraris 10, Deidda 2, Chiossone 6, Arnulfo 4, Quaretti 10, Giambarresi 11. Coach: Albano.

Non dimenticare di prendere attentamente visione del disclaimer del sito, nel quale sono indicati i termini e le condizioni alla cui accettazione sono subordinati l'accesso e la navigazione nel sito stesso. | Don't forget to carefully read the website disclaimer, where there are the terms and conditions which every guest must respect to be allowed to surf the own website.

Matteo Calautti
About Matteo Calautti 3279 Articles
Libero professionista nell'ambito della comunicazione, nonché "minor" di pallacanestro. Appassionato di sport in ogni sua forma e colore. Esterofilo e curioso osservatore di politica e attualità. Fondatore di Liguria a Spicchi, portale dedicato alla pallacanestro ligure, nonché responsabile della comunicazione del Comitato Regionale Ligure di Basket. Ricopre il ruolo di social media manager, addetto stampa e content creator di società sportive e attività commerciali. È autore e conduttore di Liguria a Spicchi TV e lavora per Dilettantissimo, trasmissioni televisive rispettivamente di pallacanestro e calcio, entrambe su Telenord. Ha collaborato con varie testate tra le quali Londra Italia, East Journal e Io Gioco Pulito. Trainer nazionale del CISV, associazione globale di volontariato di cui è follemente innamorato. Arbitro di calcio, allenamento alternativo per leadership e decision making.