SERIE C – Pansolin: «Un anno da ricordare per il CUS, la società deve essere orgogliosa» (VIDEO)

Studio Fisioterapico Giovanni Gerbino
Ti aiutiamo a ritrovare l’equilibrio per fare ciò che ami.

© Edited by MATTEO CALAUTTI
Share
1 MINUTE

Il CUS Genova ha pubblicato sul suo canale YouTube ufficiale un’intervista a Giovanni Pansolin, capo allenatore degli Universitari. Diversi i temi trattati: dalla vittoria in Serie C Silver nella passata stagione ai record collezionati, dalla età media della rosa agli obbiettivi per la stagione in corso.

Finisce il 2017, un anno da ricordare per il CUS Genova Basket. La vittoria nel campionato di Serie C Silver negli ultimi quattro anni. La fase nazionale, che ci ha permesso di andare a giocare fuori e quindi di riportare il basket nazionale a Genova, è stata qualche cosa che probabilmente ha colorato questo anno di biancorosso. Poi una serie di risultati positivi. L’imbattibilità casalinga in Stagione Regolare che dura ormai da quasi 1.000 giorni, e quindi il fatto di avere questa casa inviolabile da parte degli altri è un qualcosa che ci rende veramente orgogliosi. In ultimo, ma non per ordine di importanza, questa squadra compatta, questo gruppo monolitico che riesce ad affrontare le situazioni in campo e fuori dal campo come gruppo nonostante la giovane età. Perché questa squadra ha una grande prospettiva, essendo formata per la maggior parte da giocatori sotto i 21 anni di età. Questo è un qualcosa di cui la sezione deve andare orgogliosa, un qualcosa di cui la società deve andare fiera con il merito anche di aver saputo costruire questo gruppo. Il 2018 sarà un anno in cui dovremmo avere la forza di confermarci a quei livelli. Non si sa se vinci o perdi, pareggiare nalla pallacanestro non si può, però quello che è evidente è che per mantenere il nostro processo di crescita noi dovremmo essere lì. Poi sarà la palla a dire se vinceremo, se non vinceremo, se usciremo prima o dopo. Noi dobbiamo stare lì e competere.

Non dimenticare di prendere attentamente visione del disclaimer del sito, nel quale sono indicati i termini e le condizioni alla cui accettazione sono subordinati l'accesso e la navigazione nel sito stesso. | Don't forget to carefully read the website disclaimer, where there are the terms and conditions which every guest must respect to be allowed to surf the own website.

Matteo Calautti
About Matteo Calautti 3276 Articles
Libero professionista nell'ambito della comunicazione, nonché "minor" di pallacanestro. Appassionato di sport in ogni sua forma e colore. Esterofilo e curioso osservatore di politica e attualità. Fondatore di Liguria a Spicchi, portale dedicato alla pallacanestro ligure, nonché responsabile della comunicazione del Comitato Regionale Ligure di Basket. Ricopre il ruolo di social media manager, addetto stampa e content creator di società sportive e attività commerciali. È autore e conduttore di Liguria a Spicchi TV e lavora per Dilettantissimo, trasmissioni televisive rispettivamente di pallacanestro e calcio, entrambe su Telenord. Ha collaborato con varie testate tra le quali Londra Italia, East Journal e Io Gioco Pulito. Trainer nazionale del CISV, associazione globale di volontariato di cui è follemente innamorato. Arbitro di calcio, allenamento alternativo per leadership e decision making.