Big match tra Tottenham e City, ultima chance per Bilić al West Ham?

Share
2 MINUTES

PREMIER LEAGUE. Il patron Roman Abramovič avrebbe rassicurato Antonio Conte sul suo futuro al Chelsea. Almeno questo è ciò che è trapelato sulla stampa inglese in settimana, con la promessa di investimento sopratutto per quanto riguarda il reparto difensivo. Detto ciò, la compagine della West London non può permettersi quattro partite consecutive senza vittorie, viste le precedenti tre. Obbiettivo tre punti sabato al KCOM Stadium contro l’Hull City del traghettatore Mike Phelan. Nell’ultimo turno è arrivato un pesante KO nel North West Derby contro l’Arsenal di Arsène Wenger, uscito galvanizzato dalla sfida e terzo in classifica. Con un Olivier Giroud non al meglio, i Gunners hanno l’obbiettivo di conquistare i tre punti a Turf Moor contro il Burnley di Sean Dyche.

L’Arsenal potrebbe così avvicinare la vetta in funzione del risultato dell’autentico big match di giornata: quello di domenica al White Hart Lane tra il Tottenham ed il Manchester City di Pep Guardiola. Ragazzi di Mauricio Pochettino alla ricerca del successo che li proietterebbe al primo posto in solitaria, il tutto una stagione dopo il grande rimorso del campionato gettato al vento con la vittoria del Leicester. Non se la passa affatto bene il West Ham di Slaven Bilić, la cui panchina è a forte rischio dopo il KO interno all’Olympic Stadium contro il Southampton (0-3). Obbligatorio vincere sabato a Londra contro il Middlesbrough di Aitor Karanka se si vogliono evitare “ribaltoni” tecnici ad una sola stagione dalla conquista dell’Europa League, gettata via ancor prima di cominciare. Infine, filotto di tre vittorie consecutive per il Crystal Palace di Alan Pardew, l’ultima delle quali ottenuta in trasferta contro il Sunderland (2-3). Prossimo avversario nel Friday Night sarà il sorprendente Everton di Ronald Koeman a Goodison Park.

CHAMPIONSHIP. Incostante ma efficiente. Queste sono le due parole che descrivono al meglio l’attuale cammino del Brentford di Dean Smith, quarto in Championship con un bottino di cinque vittorie, due pareggi e tre sconfitte. Prossimo avversario delle Bees sarà il Wigan di Gary Caldwell a Griffin Park. Profonda crisi, invece, per il Fulham di Slaviša Jokanović. Dopo un buon avvio di campionato, infatti, i Cottagers si sono sciolti causando un “filotto” negativo caratterizzato da tre pareggi e due sconfitte. Sarà importante, in questo senso, il West London Derby in programma sabato al Craven Cottage contro il QPR di Jimmy Floyd Hasselbaink. Situazione non migliore quella degli Hoops, reduci da tre pareggi e due sconfitte nelle ultime cinque partite, la più recente delle quali contro il Burton (1-1).

LEAGUE ONE. Non bene le londinesi della League One. La migliore (se così si può dire) al momento resta il Charlton di Russell Slade, attualmente dodicesima a causa di quattro pareggi ed una sconfitta nelle ultime cinque partite. Gli Addicks se la vedranno sabato a The Valley contro il Rochdale di Keith Hill, distante solamente una lunghezza in classifica. Male il Millwall di Neil Harris dopo le tre sconfitte nelle ultime tre partite, la più recente delle quali contro il Port Vale (3-1). Lions impegnati sabato a The Den contro il Walsall di Jon Whitney. Infine, ha approfittato del pareggio di quest’ultima il Wimbledon di Neal Ardley, fermato sul pari in trasferta nello scontro diretto sul campo del Coventry (2-2). Dons in scena sabato a Kingsmeadow nella sfida contro il Gillingham di Justin Edinburgh.

LEAGUE TWO. Situazione turbolenta in casa Leyton Orient. Primo esonero stagione sulla panchina londinese: via Andy Hessenthaler, dentro il manager ad interim Andy Edwards. Troppo pesanti le sconfitte nelle ultime tre giornate di campionato, la più pesante delle quali contro il modesto Yeovil (0-1). Sono cinque i punti di distanza tra gli O’s ed i Playoff, con in mezzo il North West Derby contro il Barnet di Martin Allen, in programma sabato a The Hive Stadium. Bees reduci da un momento non migliore visti i due pareggi e la sconfitta raccolti nelle ultime tre partite, al più recente delle quali pareggiata contro il Morecambe (2-2).

Pubblicato su Londra Italia nella rubrica London Clubs in data 30/09/2016.

Non dimenticare di prendere attentamente visione del disclaimer del sito, nel quale sono indicati i termini e le condizioni alla cui accettazione sono subordinati l'accesso e la navigazione nel sito stesso. | Don't forget to carefully read the website disclaimer, where there are the terms and conditions which every guest must respect to be allowed to surf the own website.

Matteo Calautti
About Matteo Calautti 3279 Articles
Libero professionista nell'ambito della comunicazione, nonché "minor" di pallacanestro. Appassionato di sport in ogni sua forma e colore. Esterofilo e curioso osservatore di politica e attualità. Fondatore di Liguria a Spicchi, portale dedicato alla pallacanestro ligure, nonché responsabile della comunicazione del Comitato Regionale Ligure di Basket. Ricopre il ruolo di social media manager, addetto stampa e content creator di società sportive e attività commerciali. È autore e conduttore di Liguria a Spicchi TV e lavora per Dilettantissimo, trasmissioni televisive rispettivamente di pallacanestro e calcio, entrambe su Telenord. Ha collaborato con varie testate tra le quali Londra Italia, East Journal e Io Gioco Pulito. Trainer nazionale del CISV, associazione globale di volontariato di cui è follemente innamorato. Arbitro di calcio, allenamento alternativo per leadership e decision making.