Conte in crisi ma sostenuto da Abramovič, Guidolin a rischio esonero

Share
2 MINUTES

PREMIER LEAGUE. Obbligato a vincere il Chelsea di Antonio Conte. Il patron Roman Abramovič sembra abbia allentato la “presa” sul suo tecnico, promettendogli rinforzi a gennaio per quanto concerne il reparto difensivo. Nel frattempo l’ex Juventus non può far altro che cercare di uscire dal vortice di risultati negativi che l’ha privato dei tre punti nelle ultime tre giornate di campionato, con annessa umiliazione nel North West Derby contro l’Arsenal di Arsène Wenger (3-0). Prossimo avversario sarà il traballante Hull City del traghettatore Mike Phelan. Claudio Ranieri, invece, sembra averci preso gusto in Champions League con il suo Leicester dopo al vittoria contro il Porto (1-0) al debutto nel King Power Stadium. Adesso l’obbiettivo è quello di rialzarsi in campionato dopo la batosta subita ad Old Trafford contro il Manchester United di José Mourinho (3-0). Avversario di sabato sarà il Southampton di Claude Puel, reduce dal blitz esterno contro il West Ham (0-3).

Battuta d’arresto anche per il Watford di Walter Mazzarri, sconfitto nello scorso weekend dal non irresistibile Burnley (2-0). Un vero peccato se si pensa che nel turno precedente l’ex tecnico del Napoli sia riuscito a portare a casa i tre punti contro il Manchester United (3-1). Prossimo avversario degli Hornets sarà il Bournemouth di Eddie Howe a Vicarage Road, sfida nelle quale sarà ancora out l’attaccante Stefano Okaka. A forte rischio, invece, la panchina di Francesco Guidolin allo Swansea. Troppo pochi secondo la dirigenza quattro punti nelle prime sei partite, con una classifica che piange a causa del solo punto di vantaggio sul terzultimo posto. L’ex tecnico dell’Udinese, se vuole mantenere il suo ruolo, dovrà assolutamente fare punti al Liberty Stadium contro uno degli avversari più ostici e imprevedibili del momento: il Liverpool di Jürgen Klopp.

Dovrebbe essere schierato titolare il difensore Angelo Ogbonna dal tecnico Slaven Bilić, il quale l’ha solo recentemente rispolverato nonostante un campionato quasi interamente da titolare come lo scorso. partirà titolare insieme a lui anche Simone Zaza nonostante le critiche sulla stampa per non essersi ancora sbloccato in campionato. La sfida dell’Olympic Stadium contro il Middlesbrough di Aitor Karanka, inoltre, potrebbe sancire il destino del tecnico croato, in bilico dopo il pessimo avvio di stagione. Ancora out l’esterno Fabio Borini ed il portiere Vito Mannone al Sunderland, entrambi infortunati. Infine, il terzino Matteo Darmian è sempre più destinato a lasciare il Manchester United dopo l’arrivo dello Special One sulla panchina.

CHAMPIONSHIP. Battuta d’arresto per il Wolverhampton di Walter Zenga, sconfitto nel turno infrasettimanale dal Wigan (2-1) dopo due vittorie consecutive, la prima delle quali esterna contro il Newcastle di Rafa Benítez (0-2). Wolves costretti a vincere sabato al Molineux Stadium contro il Norwich di Alex Neil, secondo in classifica, per rimanere agganciati al treno Playoff e non perdere ulteriore terreno, visto l’attuale undicesimo posto. Pessimo, invece, l’avvio dell’Aston Villa di Roberto Di Matteo e del portiere Pierluigi Gollini: Villans diciassettesimi e giunti al quinto pareggio consecutivo. Impegno da non sottovalutare quello del Deepdale contro il Preston di Simon Grayson, attualmente a pari punti rispetto alla squadra di Birmingham.

Quattro vittorie nelle ultime cinque partite per lo Sheffield Wednesday di Fernando Forestieri, compagine che si sta riprendendo dopo un avvio di campionato difficile. Il fantasista italo-argentino, tuttavia, non trova la via della rete da cinque partite, tabù che vorrà sfatare nella sfida di sabato a Hillsborough contro il Brighton di Chris Hughton. Infine, solo cinque minuti nelle ultime nove partite per l’attaccante Diego Fabbrini con il Birmingham ed ancora nessuna presenza per il portiere Marco Silvestri nel Leeds, dopo una stagione da titolare inamovibile come la passata.

Pubblicato su Londra Italia nella rubrica Outta Italy in data 29/09/2016.

Non dimenticare di prendere attentamente visione del disclaimer del sito, nel quale sono indicati i termini e le condizioni alla cui accettazione sono subordinati l'accesso e la navigazione nel sito stesso. | Don't forget to carefully read the website disclaimer, where there are the terms and conditions which every guest must respect to be allowed to surf the own website.

Matteo Calautti
About Matteo Calautti 3276 Articles
Libero professionista nell'ambito della comunicazione, nonché "minor" di pallacanestro. Appassionato di sport in ogni sua forma e colore. Esterofilo e curioso osservatore di politica e attualità. Fondatore di Liguria a Spicchi, portale dedicato alla pallacanestro ligure, nonché responsabile della comunicazione del Comitato Regionale Ligure di Basket. Ricopre il ruolo di social media manager, addetto stampa e content creator di società sportive e attività commerciali. È autore e conduttore di Liguria a Spicchi TV e lavora per Dilettantissimo, trasmissioni televisive rispettivamente di pallacanestro e calcio, entrambe su Telenord. Ha collaborato con varie testate tra le quali Londra Italia, East Journal e Io Gioco Pulito. Trainer nazionale del CISV, associazione globale di volontariato di cui è follemente innamorato. Arbitro di calcio, allenamento alternativo per leadership e decision making.