SERIE C – Vado: «Sconfitta meritata nonostante una clamorosa rimonta quasi concretizzata»

© Edited by MATTEO CALAUTTI
Share
1 MINUTE

Nella giornata di sabato Sarzana di coach Bertieri ha ottenuto due punti sudando contro un’ottima Vado di coach Dagliano. La società vadese ha pubblicato un’analisi della sfida per mezzo del suo sito ufficiale:

Finisce al cospetto di Sarzana il filotto di vittorie della Pallacanestro Vado griffata Consulenza Azimut. I biancorossi vadesi non riescono a concretizzare una clamorosa rimonta dal 61-41 a 1’40” dal termine del terzo quarto al 67-68 a 2’05” dal termine della gara. Una reazione d’orgoglio di Sarzana ed un paio di canestri sbagliati dai ragazzi del presidente La Rocca consegnano la vittoria a Sarzana che ringrazia e rimane in scia della capolista Spezia.

Pronti via e Sarzana fa la voce grossa con Jonikas che maramaldeggia nel pitturato e si concede anche il lusso di siglare due triple. Vado fa fatica ad imporre una difesa decente al lungo lituano e va al primo riposo con uno svantaggio che viene mitigato da un paio di canestri di Zavaglio.

Il riposo non è buon consigliere per i biancorossi che al rientro sul parquet non ingranano e si salvano solo grazie ad un paio di canestri di Milosevic; ma sono i 46 punti concessi alla fine del secondo quarto che pesano sulla compagine ponentina.

Si arriva così stancamente alla fine del terzo quarto con Sarzana che controlla e Vado non sembra in grado di impensierire gli spezzini.

Si riparte e sono un paio di canestri di Olowu a dare un minimo di inerzia ai biancorossi, che finalmente alzano il volume della difesa, sporcando le linee di passaggio del gioco di Sarzana. Milosevic imbavaglia Jonikas con una ottima prestazione difensiva e a 7’ dal termine Pelegi con una bomba porta Vado a ridosso (65-55). Vado adesso ci crede e con un appoggio di Cerisola ed un jumper di Olowu arriva a -6 (65-59) a 5’ dalla fine.

Sono 8 punti consecutivi di Zavaglio a sancire l’unico vantaggio della gara di Vado sul 67-68. Poi solo Sarzana, che vince nel complesso meritatamente. Vado deve fare mea culpa per due quarti troppo remissivi che hanno di fatto compromesso anche la clamorosa rimonta.

Non dimenticare di prendere attentamente visione del disclaimer del sito, nel quale sono indicati i termini e le condizioni alla cui accettazione sono subordinati l'accesso e la navigazione nel sito stesso. | Don't forget to carefully read the website disclaimer, where there are the terms and conditions which every guest must respect to be allowed to surf the own website.

Matteo Calautti
About Matteo Calautti 3279 Articles
Libero professionista nell'ambito della comunicazione, nonché "minor" di pallacanestro. Appassionato di sport in ogni sua forma e colore. Esterofilo e curioso osservatore di politica e attualità. Fondatore di Liguria a Spicchi, portale dedicato alla pallacanestro ligure, nonché responsabile della comunicazione del Comitato Regionale Ligure di Basket. Ricopre il ruolo di social media manager, addetto stampa e content creator di società sportive e attività commerciali. È autore e conduttore di Liguria a Spicchi TV e lavora per Dilettantissimo, trasmissioni televisive rispettivamente di pallacanestro e calcio, entrambe su Telenord. Ha collaborato con varie testate tra le quali Londra Italia, East Journal e Io Gioco Pulito. Trainer nazionale del CISV, associazione globale di volontariato di cui è follemente innamorato. Arbitro di calcio, allenamento alternativo per leadership e decision making.