Big match tra Chelsea e Manchester City, derby tra Arsenal e West Ham

Share
2 MINUTES

PREMIER LEAGUE. Sette vittorie consecutive per un Chelsea di Antonio Conte che non sa più fermarsi. La sconfitta contro l’Arsenal di Arsène Wenger sembrava aver messo fine all’avventura dell’ex tecnico della Juventus a Stamford Bridge, fantasma scacciato grazie al duro lavoro sul campo di allenamento che ha portato i Blues al primo posto solitario ad un solo punto delle inseguitrici Liverpool e Manchester City. Proprio i Citizens di Pep Guardiola saranno i prossimi avversari del Chelsea nel Lunch Match di sabato, al termine del quale probabilmente le gerarchie della Premier saranno più chiare. Potranno approfittare di un eventuale pareggio proprio i Gunners, attesi invece dall’insidioso North East Derby contro il West Ham di Slaven Bilić, attualmente quintultimo ad un solo punto dalla zona retrocessione. Da un lato l’Arsenal vuole riavvicinare il più velocemente possibile la vetta del campionato, dall’altro gli Hammers stanno cercando di mettere una pezza ad una stagione da incubo, venendo da due soli punti nelle ultime quattro partite.

In crisi il Tottenham di Mauricio Pochettino. Dopo un avvio da sogno gli Spurs si sono un po’ sgonfiati, trovandosi adesso al quinto posto a sette punti dalla vetta. L’attaccante Harry Kane non sta trovando la porta con la frequenza che si sperava, avendo totalizzato solamente la metà dei goal del collega di reparto Diego Costa al Chelsea (10 goal), vittorioso proprio nelle scontro diretto a Stamford Bridge (2-1). Una sola vittoria nelle ultime cinque partite non può bastare agli Spurs, impegnati a White Hart Lane contro il traballante Swansea di Bob Bradley. Infine, è appeso ad un filo il destino di Alan Pardew sulla panchina del Crystal Palace. Troppe le sei sconfitte consecutive accumulate consecutivamente, quindi sarà obbligatorio vincere a Selhurst Park contro il Southampton di Claude Puel per allontanarsi dal pericoloso quartultimo posto.

CHAMPIONSHIP. La prima londinese di Championship a scendere in campo sarà il nuovo QPR di Ian Holloway, impegnato stasera a Loftus Road contro il pericolante Wolverhampton di Paul Lambert. Tre sconfitte nelle ultime cinque partite per gli Hoops, reduci dalla pesante débâcle contro l’Ipswich Town (3-0). La classifica è cortissima, in quanto la compagine della West London si trova sì a cinque punti dalla zona retrocessione, ma anche a sei punti dalla zona Playoff. Un punto più giù si trova il Brentford di Dean Smith, reduce invece da ben quattro sconfitte nelle ultime cinque sfide, con il prossimo impegno a Carrow Road contro l’ambizione Norwich di Alex Neil. Meglio di tutti sta, invece, il Fulham di Slaviša Jokanović. Decimo posto a quattro lunghezze dai Playoff nonostante la sconfitta nell’ultimo turno contro il Brighton (2-1) e prossimo incontro a Craven Cottage contro il Reading di Jaap Stam, terzo in classifica e lanciato nella lotta promozione. Prova di maturità importante per i Cottagers.

Pubblicato su Londra Italia nella rubrica London Clubs in data 30/11/2016.

Non dimenticare di prendere attentamente visione del disclaimer del sito, nel quale sono indicati i termini e le condizioni alla cui accettazione sono subordinati l'accesso e la navigazione nel sito stesso. | Don't forget to carefully read the website disclaimer, where there are the terms and conditions which every guest must respect to be allowed to surf the own website.

Matteo Calautti
About Matteo Calautti 3276 Articles
Libero professionista nell'ambito della comunicazione, nonché "minor" di pallacanestro. Appassionato di sport in ogni sua forma e colore. Esterofilo e curioso osservatore di politica e attualità. Fondatore di Liguria a Spicchi, portale dedicato alla pallacanestro ligure, nonché responsabile della comunicazione del Comitato Regionale Ligure di Basket. Ricopre il ruolo di social media manager, addetto stampa e content creator di società sportive e attività commerciali. È autore e conduttore di Liguria a Spicchi TV e lavora per Dilettantissimo, trasmissioni televisive rispettivamente di pallacanestro e calcio, entrambe su Telenord. Ha collaborato con varie testate tra le quali Londra Italia, East Journal e Io Gioco Pulito. Trainer nazionale del CISV, associazione globale di volontariato di cui è follemente innamorato. Arbitro di calcio, allenamento alternativo per leadership e decision making.