PROMO – Olimpia Taggia: «Poker di vittorie, molti giovani cestisti in tribuna»

Studio Fisioterapico Giovanni Gerbino
Ti aiutiamo a ritrovare l’equilibrio per fare ciò che ami.

© Edited by MATTEO CALAUTTI
Share
2 MINUTES

Nella giornata di domenica l’Olimpia Taggia di coach Ottaviani ha ottenuto un importante successo contro la Juvenilia Varazze di coach Podestà. La società tabiese ha fatto pervenire a Liguria a Spicchi un’analisi della sfida:

 L’Olimpia Basket batte la Pall. S.Nazario Varazze 54 a 32 e cala il poker vincendo quattro partite consecutive: contro la capolista Maremola, la seconda in classifica Atena, nei confronti di un’agguerrita Futura Genova e contro il fanalino di coda Varazze. Con questa vittoria l’Olimpia ha confermato il suo momento positivo.
Gli uomini di Coach Ottaviani si presentano dinnanzi al giovane pubblico del Pala Ruffini a Taggia, da segnalare i tanti piccoli cestisti appartenenti al settore giovanile della società Tabiese occupare le gradinate delle tribune, con il quintetto titolare composto da Gilardino L, Franchi D., Zunino S., Sartore S. e Formica G. Una partita che non ha offerta più di tanto dal punto di vista tecnico; ma molto importante per i due punti conquistati e l’accesso, per il momento, all’eventuale fase play-off.

Con un parziale di +13 punti, (21 – 8) a favore dell’Olimpia, si era chiuso il primo quarto di gioco. La squadra, concentrata e ordinata in campo, aveva eseguito senza grossi problemi, gli schemi preparati in allenamento. Gli uomini di capitano Sartore S. bene si comportavano con un ritmo di gioco intenso, una buona circolazione di palla e una difesa attenta. Il secondo e terzo quarto vede complicarsi un po’ le cose; con la squadra Savonese schierata a zona e l’Olimpia che non riesce a scardinarla con i suoi tiratori Franchi D. e Zunino S. Per la cronaca l’unica tripla della partita la segna Biondini F. (1/2 da 3). Ma quando sotto canestro ti puoi permettere di avere un rimbalzista come Sartore S., capace di chiudere la partita con 13 rimbalzi e 18 punti con una valutazione di +28 a fine match, allora tutto si fa più semplice e ti puoi permettere, anche, di sbagliare qualche tiro di troppo da fuori area. Nell’ultimo quarto di gioco, l’unica nota degna da segnalare, è l’esordio in campo di Bellone L., a gran voce chiamato in campo dai piccoli cestisti, e suoi allievi, assiepati sulle tribune del Pala Ruffini che gridando a squarcia gola: “Luca!!!, Luca!!!, Luca!!!” invitavano Coach Ottaviani P. a chiamare il cambio.

L’Olimpia Basket conquista la sua quarta vittoria consecutiva in altrettante partite disputate. Una striscia positiva che la vede ancora imbattuta in questo girone di ritorno di campionato.

Non dimenticare di prendere attentamente visione del disclaimer del sito, nel quale sono indicati i termini e le condizioni alla cui accettazione sono subordinati l'accesso e la navigazione nel sito stesso. | Don't forget to carefully read the website disclaimer, where there are the terms and conditions which every guest must respect to be allowed to surf the own website.

Matteo Calautti
About Matteo Calautti 3276 Articles
Libero professionista nell'ambito della comunicazione, nonché "minor" di pallacanestro. Appassionato di sport in ogni sua forma e colore. Esterofilo e curioso osservatore di politica e attualità. Fondatore di Liguria a Spicchi, portale dedicato alla pallacanestro ligure, nonché responsabile della comunicazione del Comitato Regionale Ligure di Basket. Ricopre il ruolo di social media manager, addetto stampa e content creator di società sportive e attività commerciali. È autore e conduttore di Liguria a Spicchi TV e lavora per Dilettantissimo, trasmissioni televisive rispettivamente di pallacanestro e calcio, entrambe su Telenord. Ha collaborato con varie testate tra le quali Londra Italia, East Journal e Io Gioco Pulito. Trainer nazionale del CISV, associazione globale di volontariato di cui è follemente innamorato. Arbitro di calcio, allenamento alternativo per leadership e decision making.