SERIE C – Vado: «Vittoria sofferta ben al di là di quanto reciti il punteggio finale»

Studio Fisioterapico Giovanni Gerbino
Ti aiutiamo a ritrovare l’equilibrio per fare ciò che ami.

© Edited by MATTEO CALAUTTI
Share
1 MINUTE

Due punti esterni importantissimi quelli ottenuti da Vado di coach Dagliano alla Comunale rapallese contro l’Alcione Rapallo di coach Pieranti. La società vadese ha pubblicato un’analisi della sfida per mezzo del suo sito ufficiale:

L’Azimut Consulenza allunga a 5 la striscia di vittorie, passando sul campo del fanalino di coda Rapallo, ma soffrendo ben al di là di quello che recita il punteggio finale.

Rapallo infatti ha il merito di non mollare fino alla fine e mette anche in difficoltà nei primi due quarti i biancorossi vadesi, che non hanno sicuramente fatto la partita della vita.

Pronti via e dai blocchi di partenza scatta meglio Rapallo, che sigla il primo vantaggio con Vexina al 3′ del primo quarto I ragazzi del presidente La Rocca appaiono sfilacciati e subiscono la maggior energia di Moscotto e Gardella: alla fine del primo quarto Vado ha già ruotato tutti gli effettivi alla ricerca del quintetto migliore, con risposte positive dal solito Milosevic e da capitan Prato. Il primo quarto si chiude con Vado avanti di 2 (19-21) ma onestamente la gara non è granché.

Il secondo quarto prosegue stancamente sulla falsariga del primo, con i ponentini a svolgere il compitino e Rapallo in scia grazie alla verve del duo Moscotto/Gardella. Si va all’intervallo lungo con Vado avanti di 6 (38-44), francamente in modo immeritato, grazie ad un paio di giocate di Zavaglio che gioca una gara in controllo.

Si riparte: Vado alza leggermente il volume della difesa e questo permette il primo mini allungo della gara con una bomba di Zavaglio (47-57) al terzo minuto del terzo quarto. Il mini break consente a Vado di sciogliersi un attimo e di fiaccare la resistenza di Rapallo, che comincia a sbagliare maggiormente in attacco . Si va all’ultimo intervallo con Azimut avanti di 11 (55-66).

Il quarto e decisivo quarto scorre senza grandi sussulti: i biancorossi gestiscono il vantaggio e Rapallo non ha la forza di rientrare.

Un plauso ai ragazzi di coach Pieranti che nonostante una classifica che li condanna per ora ad una retrocessione quasi certa hanno venduto cara la pelle.

D’altro canto i ragazzi vadesi devono cambiare velocemente pelle per affrontare i prossimi due avversari entrambi al Geodetico di Vado: Sabato 18 alle ore 18.15 arriva Follo che è in piena lotta per un posto play off, e il Sabato successivo c’è l’importante sfida con Sarzana.

Non dimenticare di prendere attentamente visione del disclaimer del sito, nel quale sono indicati i termini e le condizioni alla cui accettazione sono subordinati l'accesso e la navigazione nel sito stesso. | Don't forget to carefully read the website disclaimer, where there are the terms and conditions which every guest must respect to be allowed to surf the own website.

Matteo Calautti
About Matteo Calautti 3276 Articles
Libero professionista nell'ambito della comunicazione, nonché "minor" di pallacanestro. Appassionato di sport in ogni sua forma e colore. Esterofilo e curioso osservatore di politica e attualità. Fondatore di Liguria a Spicchi, portale dedicato alla pallacanestro ligure, nonché responsabile della comunicazione del Comitato Regionale Ligure di Basket. Ricopre il ruolo di social media manager, addetto stampa e content creator di società sportive e attività commerciali. È autore e conduttore di Liguria a Spicchi TV e lavora per Dilettantissimo, trasmissioni televisive rispettivamente di pallacanestro e calcio, entrambe su Telenord. Ha collaborato con varie testate tra le quali Londra Italia, East Journal e Io Gioco Pulito. Trainer nazionale del CISV, associazione globale di volontariato di cui è follemente innamorato. Arbitro di calcio, allenamento alternativo per leadership e decision making.