«La differenza tra vincere con merito e asfaltare», Genoa vs Sampdoria in 11 punti (semiseri)

© PIXABAY
Share

Pubblicato su Il Grifonauta in data 13/03/2017.

Dopo il derby contro la Sampdoria di Marco Giampaolo ho deciso di scrivere 11 spunti di riflessione. Eccoli elencati.

1) Presupposto: per quanto io non sprizzi di pazza simpatia per Andrea Mandorlini dal punto di vista umano a causa del suo background, ammetto che il buon Andrea sia un buon allenatore. Forse il migliore che si poteva prendere con un obbiettivo come il nostro (SAL-VEZ-ZA) e con dei parametri economici come i nostri.

2) Detto ciò, alcuni tifosi stanno aspettando ancora oggi i cambi di Mandorlini nel secondo tempo. Accettabile non accorgersi dei difetti della formazione iniziale (Rigoni in panchina nel derby non si può vedere), meno accettabile non porvi rimedi per tutta la seconda frazione.

3) Diciamola tutta, Olivier Ntcham ha anche sfiga. Nelle ultime due partite ha salvato letteralmente la stagione del Genoa, se no a questo punto saremmo a soli 10 lunghezze dal Palermo terzultimo. Ma quando una stagione fa male in questi termini difficilmente migliora: ogni suo errore ci costa punti, è indubbio. Ed è un peccato vero, perché le sue qualità tecniche sono pazzesche.

4) Da non sottovalutare comunque la forse eccessiva leggerezza con cui ha Ezequiel Muñoz ha preparato la ricezione del passaggio del francese. Senza puntare il dito, per carità. Ma perdere due derby recenti con due reti regalate così brucia.

5) Escluse alcune fiammate nel primo tempo, pessima prova della coppia di attaccanti. La sensazione è che Giovanni Simeone possa giocare da spalla per un centravanti di peso ma che al momento viva un periodo di forma non eccellente, così come quello del suo compagno Mauricio Pinilla.

6) Un vero peccato tra l’altro perché credo che la prova della retroguardia difensiva, eccezion fatta per l’errore decisivo, sia stata una delle migliori di tutto il campionato.

7) Questo Diego “Mesto” Laxalt mi ricorda il miglior David Suazo in maglia rossoblù: grande corsa ed eccellenti tamponamenti sui difensori avversari. Si spera in almeno un uomo saltato di qui a fine campionato. Diego, che fine hai fatto?

8) Ah, Gasperini non ne vinceva di derby. Giusto criticarlo.

9) Derby da 0-0? Forse. Derby meritato dalla Samp? Probabilmente. Per quanto non ci siano state grandissime occasioni da goal, la Samp ha dimostrato di crederci di più. Inutile negarlo. Ma un conto è “vincere meritatamente”, un conto è “asfaltare”. Allora cosa dovrebbe dire il Genoa dal ritorno in Serie A? Tre vittorie per 3-0 ed un successo per 3-1.

10) Come è indubbio che la Samp meritasse più di noi, è altrettanto vero spesso in questi anni quando il Genoa ha vinto ha stravinto. Ma forse questa “lente d’ingrandimento” è la cifra del fatto con i Blucerchiati recentemente siano meno abituati a vincere le Stracittadine in questi anni di quanto fossero abituati a vincerne nei decenni precedenti.

11) Questo post sulla pagina Facebook della Sampdoria si commenta da solo. #Realismo

Non dimenticare di prendere attentamente visione del disclaimer del sito, nel quale sono indicati i termini e le condizioni alla cui accettazione sono subordinati l'accesso e la navigazione nel sito stesso. | Don't forget to carefully read the website disclaimer, where there are the terms and conditions which every guest must respect to be allowed to surf the own website.

About Matteo Calautti 3287 Articles
Libero professionista nell'ambito della comunicazione, nonché "minor" di pallacanestro. Appassionato di sport in ogni sua forma e colore. Esterofilo e curioso osservatore di politica e attualità. Fondatore di Liguria a Spicchi, portale dedicato alla pallacanestro ligure, nonché responsabile della comunicazione del Comitato Regionale Ligure di Basket. Ricopre il ruolo di social media manager, addetto stampa e content creator di società sportive e attività commerciali. È autore e conduttore di Liguria a Spicchi TV e lavora per Dilettantissimo, trasmissioni televisive rispettivamente di pallacanestro e calcio, entrambe su Telenord. Ha collaborato con varie testate tra le quali Londra Italia, East Journal e Io Gioco Pulito. Trainer nazionale del CISV, associazione globale di volontariato di cui è follemente innamorato. Arbitro di calcio, allenamento alternativo per leadership e decision making.