ESCLUSIVA LS – Coach Pansolin: «Partita brutta, ci voleva grande personalità per portarla a casa»

Studio Fisioterapico Giovanni Gerbino
Ti aiutiamo a ritrovare l’equilibrio per fare ciò che ami.

© Edited by MATTEO CALAUTTI
Share
1 MINUTE

Abbiamo una capolista solitaria in Serie C Silver. Trattasi del CUS Genova, capace di superare il Tigullio di coach Annigoni al PalaSport di Santa Margherita nello scontro diretto del weekend. In esclusiva per Liguria a Spicchi ecco una dichiarazione di Giovanni Pansolin, capo allenatore degli Universitari:

Partita brutta. Obbiettivamente la partita non è stata un granché. Un po’ per il fatto che tutte e due le squadre vogliono difendere aggressivamente mettendo le mani addosso e così via, un po’ per una certa difficoltà da parte dei giocatori in campo a comprendere in certi frangenti della partita il metro arbitrale, che è stati disomogeneo nei due componenti della coppia. Cosa che ha creato confusione sia in noi che in loro, e ha fatto sì che la partita fosse non bella, molto dura, molto spigolosa, piena di errori, piena di forzature e con tantissima aggressività. Siamo stati molto bravi nel riuscire a vincere in trasferta una partita di questo tipo, perché ci vuole una grande forza mentale e una grande personalità per portare a casa partite così, che vengono fuori in questo modo. Questo è un plauso da fare a tutti. Il risultato della partita è che adesso a questo punto della stagione siamo primi da soli, ma non vuol dire niente. Anzi, vuol dire meno di niente perché conta chi è primo a maggio, non conta chi è primo per Halloween. Lo sappiamo benissimo noi l’anno scorso che conta chi è primo a maggio. Quindi dobbiamo continuare a migliorare, migliorare e migliorare. Certo, si migliora più volentieri e ci si fa il mazzo più volentieri vincendo. Quindi questo dev’essere un’ulteriore spinta nel nostro processo di crescita.

Licenza Creative Commons

Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale. | This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License.

Non dimenticare di prendere attentamente visione del disclaimer del sito, nel quale sono indicati i termini e le condizioni alla cui accettazione sono subordinati l’accesso e la navigazione nel sito stesso. | Don’t forget to carefully read the website disclaimer, where there are the terms and conditions which every guest must respect to be allowed to surf the own website.

Matteo Calautti
About Matteo Calautti 3215 Articles
Libero professionista nell'ambito della comunicazione, nonché "minor" di pallacanestro. Appassionato di sport in ogni sua forma e colore. Esterofilo e curioso osservatore di politica e attualità. Fondatore di Liguria a Spicchi, portale dedicato alla pallacanestro ligure, nonché responsabile della comunicazione del Comitato Regionale Ligure di Basket. Ricopre il ruolo di social media manager, addetto stampa e content creator di società sportive e attività commerciali. È autore e conduttore di Liguria a Spicchi TV e lavora per Dilettantissimo, trasmissioni televisive rispettivamente di pallacanestro e calcio, entrambe su Telenord. Ha collaborato con varie testate tra le quali Londra Italia, East Journal e Io Gioco Pulito. Trainer nazionale del CISV, associazione globale di volontariato di cui è follemente innamorato. Arbitro di calcio, per non farsi mancare nulla.