L’Italia di Coach Lardo e Bestagno supera la Slovacchia e stacca il pass per EuroBasket

Basket Italia Slovacchia EuroBasket Women
📸 Federazione Italiana Pallacanestro

Battendo a Napoli la Slovacchia 81-60, l’Italia di Coach Lardo e Martina Bestagno ha ottenuto la qualificazione alla prossima edizione di EuroBasket Women 2023, che si giocherĂ  in Slovenia e Israele dal 15 al 25 giugno, con fase finale a Lubiana.

Quarto successo consecutivo e primo posto del Girone H blindato per le Azzurre, che così si qualificano a un’edizione dell’Europeo per la sesta volta consecutiva. Nell’altra partita del girone H il Lussemburgo si è imposto in Svizzera 43-81. L’Italia affronterà gli ultimi due impegni dei Qualifiers a febbraio 2023: il 9 in casa del Lussemburgo e il 12 in Svizzera.

Insieme all’Italia, si sono giĂ  qualificate per l’Europeo anche Spagna e Slovacchia. Gli altri 11 posti (Israele e Slovenia sono giĂ  dentro come Paesi ospitanti) saranno assegnati nella finestra di febbraio 2023. Prima della partita è stato osservato un minuto di silenzio per commemorare le vittime di Ischia, l’Italia ha giocato col lutto al braccio. La miglior marcatrice delle Azzurre è stata Costanza Verona, che realizzando 16 punti ha nuovamente ritoccato il proprio high in Azzurro. In doppia cifra anche Jasmine Keys (14).

Coach Lardo non cambia il quintetto (Verona, Spreafico, Zandalasini, Keys, Bestagno): dopo il primo canestro di Verona le Azzurre giocano un paio di minuti contratti ma poi si sciolgono trovando ritmo, tiri ad alta percentuale e relativi canestri da ogni zona del campo. Verona mette 7 dei nostri primi 10 punti (10-8), le due triple di Spreafico aprono il primo solco (21-9) e la cavalcata Azzurra continua senza soste fino al 40-20, dopo l’ennesimo 9-0 di parziale. L’Italia morde in difesa, muove la palla e va a segno con tutte e 10 le giocatrici messe in campo da Lardo. All’intervallo lungo è 42-24, tra gli applausi convinti dei 1.600 spettatori del PalaBarbuto.

A metà terzo periodo il 5-0 della Slovacchia ispirato da Dudasova e Palenikova (53-38) riapre parzialmente i giochi ma l’immediato 4-0 targato Zandalasini-Verona torna a tranquillizzare la panchina Azzurra: i 12 punti segnati da Keys nel parziale ci fanno volare sul +24 (66-42) col quale ci affacciamo all’ultimo quarto. Il +30 è opera di Madera e gli ultimi minuti si trasformano così in una passerella che contagia di entusiasmo il PalaBarbuto: tutte e 12 le Azzurre in campo e tutte a segno. L’Italia chiude la pratica qualificazione e stacca il biglietto per l’EuroBasket Women 2023.

Queste le parole di Lino Lardo, coach della Nazionale:

Non era semplice trovare il ritmo dopo un anno di digiuno da partite ufficiali, se abbiamo giocato due partite così solide il merito è dello spirito delle ragazze e di tutto lo staff che mi è stato accanto. Un pensiero va anche a tutte le giocatrici che hanno giocato la prima finestra lo scorso anno e ci hanno permesso di vincere in Slovacchia. Siamo felici di questa qualificazione, che ci permette di programmare il futuro nel modo migliore, per arrivare pronti al prossimo Europeo.

Queste le parole di Jasmine Keys, cestista azzurra:

Giocare in questa squadra è puro divertimento, la fisicitĂ  della Slovacchia poteva metterci in difficoltĂ  ma giocando in modo corale siamo riusciti a trovare buoni tiri e a segnarli. Siamo felici della qualificazione, a febbraio torneremo a lavorare per farci trovare pronte all’Europeo.

EUROBASKET WOMEN 2023 QUALIFIERS
ITALIA vs SLOVACCHIA 81-60 (19-9; 23-15; 24-18; 15-18)
ITALIA: Keys 14, Romeo 3, Bestagno 5, Carangelo 3, Verona 16, Zandalasini 4, Madera 5, Fassina 8, Andrè 4, Spreafico 9 , Cubaj 7 , Penna 3. Coach: Lardo.
SLOVACCHIA: Jakubcova 12, Remenarova, Stasova 3, Martiskova, Palenikova 16, Oroszova 6, Mistinova 6, Svetlikova, Moravcikova, Buknova, Wrzesinski 12, Dudasova 5. Coach: Suja.

📝  Articolo tratto dal comunicato stampa diffuso dalla Federazione Italiana Pallacanestro.

About Matteo Calautti 300 Articles
Giornalista, ufficio stampa, social media manager e content creator genovese, nonché "minor" di pallacanestro. Appassionato di sport in ogni sua forma e colore. Esterofilo e curioso osservatore di politica e attualità. Fondatore di Liguria a Spicchi, sito sportivo dedicato alla pallacanestro ligure, nonché autore e conduttore di Liguria a Spicchi TV, in onda su Telenord. Collabora con l’ufficio stampa della Federazione Italiana Vela nel ruolo di social media manager, ricopre il ruolo di Responsabile Comunicazione del Comitato Regionale Liguria della Federazione Italiana Pallacanestro e di reporter per trasmissione calcistica televisiva Dilettantissimo, in onda su Telenord. Cura la comunicazione di attività commerciali e società sportive tra le quali il Ligorna, la terza squadra calcistica di Genova. Formatore nazionale del CISV, associazione internazionale di volontariato di cui è follemente innamorato.