ESCLUSIVA LS – Grazzi Jr: «Sarà una gara molto combattuta, dell’Aux ricordo il grande gruppo»

Studio Fisioterapico Giovanni Gerbino
Ti aiutiamo a ritrovare l’equilibrio per fare ciò che ami.

© Edited by MATTEO CALAUTTI
Share

Nella giornata di domenica al Palauxilium è in programma una sfida nella sfida. Infatti, nella partita tra l’Auxilium di coach Barbieri e Sestri di coach Mariotti gli occhi saranno puntati sui fratelli Grazzi: il più grande tra le fila dei Bulldogs, il più piccolo tra le fila dei Seagulls. In esclusiva per Liguria a Spicchi, ecco un’intervista prepartita ad Andrea Grazzi:

Come giudichi il campionato di Sestri fino ad oggi? In cosa dovete migliorare?

Alla fine del girone di andata ci ritroviamo a lottare per un posto nei Playoff, quindi direi tutto sommato che non stiamo andando male. Secondo me potevamo avere 2/4 punti in più perché abbiamo perso diverse gare sul finale, facendoci rimontare, a causa della poca lucidità e della cattiva gestione dei possessi durante i periodi finali delle gare. Sicuramente migliorando questo aspetto avremo l’opportunità di scalare posizioni in classifica.

Che ricordi hai della stagione passata con la canotta dei Bulldogs? Quale il ricordo più bello?

L’anno passato all’Aux è stato un anno molto costruttivo per me. Li ho avuto l’opportunità di giocare con continuità e questo mi ha permesso di acquisire fiducia in me stesso e crescere a livello cestistico. Il ricordo più bello, ma non so se è bello dirlo, non è legato al campo o ad una partita ma è sicuramente il tempo trascorso con i compagni di squadra. Un grande gruppo.

Quale potrebbe essere la chiave della sfida?

La chiave della partita di domenica potrebbe essere quella di chiudere mio fratello in casa (ride, n.d.r.). A parte le battute, penso sarà una gara come quella di andata, molto combattuta. Loro hanno ottimi giocatori sia abili nel tiro che abili nell’arrivare a concludere da sotto.

Infine, domanda secca: chi è più forte tra te e tuo fratello?

All’andata è finita in suo favore, ora c’è il ritorno. Lascio la risposta al campo.

Non dimenticare di prendere attentamente visione del disclaimer del sito, nel quale sono indicati i termini e le condizioni alla cui accettazione sono subordinati l'accesso e la navigazione nel sito stesso. | Don't forget to carefully read the website disclaimer, where there are the terms and conditions which every guest must respect to be allowed to surf the own website.

About Matteo Calautti 3293 Articles
Libero professionista nell'ambito della comunicazione, nonché "minor" di pallacanestro. Appassionato di sport in ogni sua forma e colore. Esterofilo e curioso osservatore di politica e attualità. Fondatore di Liguria a Spicchi, portale dedicato alla pallacanestro ligure, nonché responsabile della comunicazione del Comitato Regionale Ligure di Basket. Ricopre il ruolo di social media manager, addetto stampa e content creator di società sportive e attività commerciali. È autore e conduttore di Liguria a Spicchi TV e lavora per Dilettantissimo, trasmissioni televisive rispettivamente di pallacanestro e calcio, entrambe su Telenord. Ha collaborato con varie testate tra le quali Londra Italia, East Journal e Io Gioco Pulito. Trainer nazionale del CISV, associazione globale di volontariato di cui è follemente innamorato. Arbitro di calcio, allenamento alternativo per leadership e decision making.